TimeMapBanner2

Il salvataggio in diretta: Ti Map, ribattezzato Chubby Mouse (il Gasgas della favola di Cenerentola), renderà Binh Thuan la 2° provincia del Vietnam, dopo quella di Hue, totalmente farm-free

 

Vietnam, Martedì 25 marzo 2014: Il team di Animals Asia è già nella città di Phan Thiet per liberare l’ultimo orso della luna ancora trattenuto in una fattoria della bile di Binh Thuan, nella provincia meridionale del Vietnam.

Una volta recuperato l’esemplare, la squadra di Animals Asia dovrà affrontare un viaggio davvero impegnativo, quattro giorni e 1.700 km, prima di giungere al Vietnam Bear Rescue Centre, nel parco nazionale di Tam Dao, a due ore di distanza da Hanoi.

Il salvataggio di Ti Map – che è stato subito chiamato Chubby Mouse per la sua mole (il Gasgas della favola di Cenerentola) – renderà Binh Thuan la seconda provincia del Vietnam, dopo quella di Hue, totalmente libera da fattorie della bile.

L’orso si trova in una gabbia in cima a una costruzione di quattro piani, e questo potrebbe rendere molto disagevoli le operazioni di recupero. Il team di Animals Asia, che comprende membri provenienti dal Vietnam, dall’Olanda, dall’Australia e dal Canada, anestetizzerà Ti Map martedì mattina per effettuare un check-up veterinario prima di mettersi in marcia verso la riserva naturale di Tam Dao.

Nel corso dei quattro giorni di viaggio, che idealmente attraversano tutto il paese, il convoglio si fermerà per la notte nelle città di Tuy Hoa, Danang e Thanh Hoa, e dovrebbe finalmente giungere a destinazione venerdì 28 marzo. Ti Map è stato comprato da un certo Nguyen Hong Viet nel 2000, quando era ancora un cucciolo. Ha poi trascorso 14 anni intrappolato in una minuscola gabbia e costretto a subire l’estrazione della bile, poi venduta ai praticanti della medicina tradizionale.

Siccome gli orsi della luna vivono spesso anche 30 anni, l’auspicio è che Ti Map possa trascorrere un sereno e felice decennio di riposo grazie alle cure di Animals Asia.

dungandjamesTuan Bendixsen, Direttore di Animals Asia in Vietnam, ha dichiarato:

“Il salvataggio è importante per svariate ragioni. Non solo perché adesso l’intera provincia è finalmente farm-free; le persone qui, come nel caso dell’allevatore e dei suoi familiari, cominciano a ritenere che l’estrazione della bile sia una pratica crudele e inutile, e questo assesta un duro colpo ai traffici illeciti dei contrabbandieri. Desideriamo ringraziare anche il Dipartimento Forestale di Binh Thuan per il prezioso ruolo di mediazione svolto e non vediamo l’ora di dare a quest’orso la vita che merita nella nostra riserva naturale di Tam Dao.”

Gli aggiornamenti e le foto relative al salvataggio verranno caricate in presa diretta sul sito web www.animalsasia.org

 

Ci sono circa 10.000 orsi – prevalentemente orsi della luna ma anche esemplari appartenenti ad altre specie come gli orsi del sole e gli orsi bruni – detenuti nelle fattorie della bile in Cina, e circa 2.400 in Vietnam. Gli orsi vengono imprigionati in minuscole gabbie anche per 30 anni, fino alla morte, e torturati per l’estrazione della bile che avviene con l’ausilio di un catetere conficcato fino alla cistifellea o tramite ferite permanenti praticate nell’addome. La bile di orso è utilizzata per la produzione di farmaci e beni di largo consumo, nonostante siano disponibili numerose alternative sintetiche ed erboristiche. Gli orsi conducono un’orribile esistenza, affamati, disidratati e affetti da numerose patologie e tumori maligni che in ultimo li condurranno alla morte.

Animals Asia lavora per promuovere la definitiva abolizione di questa crudele pratica.

 Per maggiori informazioni:

Antonello Palla

Tel. 010 0981670

Mob. +39 333 1063893

apalla@animalsasia.it

Website: www.animalsasia.it

Blog: www.orsidellaluna.org

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.