CERTI  UOMINI  VEDONO  LE  COSE  COME   SONO  E   DICONO    “PERCHE’ ? ”

IO      SOGNO      COSE      MAI    ESISTITE    E   DICO  “ PERCHE’ NO ! ”

(GEORGE  BERNARD  SHAW)

 

NASCE ANOILAPAROLA.

Ma in questa sede mediatica vogliamo declinare la nostra voce secondo altri parametri.

Desideriamo informare e  proporre uno strumento nuovo di approfondimento per chi non si accontenta dei giudizi sommari e di seguire le mode e le parole in apparenza “vincenti” di questo specifico contesto storico.

Qui le parole viaggiano su binari liberi e indipendenti.

Informiamo e, soprattutto, proponiamo analisi indipendenti di fatti e notizie, con il solo scopo di offrire un servizio utile a tutti coloro che accettano di misurarsi, senza pregiudizi, su questioni e tematiche del nostro vivere.

La nostra ambizione? Essere competenti nella critica, provocatori nei contenuti ma equilibrati nelle proposte, anche e soprattutto, senza essere conformi al “resto”.

Perchè ci riteniamo “oltre.”

 

Vogliamo rappresentare un pungolo ed una risorsa per i nostri interlocutori, stimolando nel contempo una maggiore attenzione e consapevolezza dei privati cittadini verso tutte le questioni che attengono il nostro mondo contemporaneo investendo le più svariate tematiche offrendo loro un’opportunità di manifestare in senso lato le iniquità che ci investono quotidianamente.

 

ANOILAPAROLA nasce dalla consapevolezza che si possa agire per un  mondo migliore, una società più equa. Che si possa lottare congiuntamente  per denunciare e portare all’attenzione le storture di una società spesso crudele  che non lascia scampo.

Dare un senso alle nostre azioni può essere vincente soprattutto quando si percepisce l’essenzialità di una nostra compartecipazione al divenire comune. Basterebbe provare a comprendere e far propri con la nostra essenza più profonda tanti eventi e notizie che spesso ci lasciano attoniti. Basterebbe pensare che il diverso, l’altro, il meno fortunato, un giorno potrebbe identificarsi in ciascuno di noi.

 

Per noi la parola è il mezzo e su di essa costruiamo le nostre cordate opinionistiche.

Vogliamo riappropriarci dell’importanza di questo essenziale mezzo di comunicazione  ma tenendo bene a mente che a ciascuno pur nelle diversità ideologiche deve essere offerta una platea di ascolto.

Ecco che quindi i visitatori del web sono parte integrante di questo processo interattivo, attraverso la possibilità di interagire e comunicare con gli autori, arricchendo il dibattito e offrendo  stimoli nuovi e nuovi filoni di approfondimento. Divenendo essi stessi parte fondante.

E’ in atto un processo dialettico senza eguali in un circuito mediatico circolare che trasmette a velocità istantanea. E comunicare per arrivare alle coscienze è essenziale. Comunicare per toccare il cuore e l’intima realtà di ciascuno di noi un traguardo speciale che noi aneliamo.

 

Questo sito è dedicato a coloro che hanno voglia di lottare per un ideale, per un progetto o semplicemente per un’idea.

E possono farlo sin da subito. Ricordando che l’indifferenza è un male oscuro che logora la parte migliore di noi stessi…il tempo, le parole, il talento, la bellezza più intima di ognuno…logora la vita.

Questo in poche righe la natura più vera di questo sito, le ragioni per cui è stato creato, le attese e le aspettative che ci nutrono e ci spingono ad impegnarci.

Rappresenteremo le voci di tutti senza alcuna discriminazione.

Siamo e saremo liberi fino in fondo.

 “QUESTO SITO E’ DEDICATO A OGNUNO DI NOI PER NON ESSERE SPETTATORI DEL  NOSTRO TEMPO MA   PROTAGONISTI  DI TANTE PICCOLE E GRANDI RIVOLUZIONI CHE AUSPICHIAMO PER IL NOSTRO PAESE E IL NOSTRO VIVERE.”

                                                                                                                                                                         Anoilaparola

 

 

“INTERNET E’ UNA RETE GLOBALE…MA DAL MOMENTO CHE NON ESISTE UN GOVERNO GLOBALE, INTERNET SI E’ DIFFUSA GOLBALMENTE ARGINATA SOLO DAI LIMITI CHE CIASCUN GOVERNO NAZIONALE HA POTUTO IMPORRE ALL’INTERNO DELLA PROPRIA GIURISDIZIONE TERRITORIALE. MA, A MENO CHE NON SI PENSI DI STACCARE LA SPINA A INTERNET, E’ DIFFICILE CONTROLLARNE LE CAPACITA’ DI RETICOLAZIONE PERCHE’ QUESTE POSSONO SEMPRE ESSERE REINDIRIZZATE A UN’ALTRA SPINA DORSALE DA QUALCHE ALTRA PARTE DEL PIANETA. E’ VERO CHE E’ POSSIBILE BLOCCARE L’ACCESSO A DETERMINATI SITI SEGNALATI, MA NON AI TRILIARDI DI E-MAIL E AI MILIONI DI SITI WEB IN CONSTANTE AGGIORNAMENTO”.

Da Comunicazione e Potere di Manuel Castells pp.137  

 

 

 

“IN EFFETTI, CI SONO OTTIME RAGIONI PER ESSERE TECNO-OTTIMISTI.

PER LA MAGGIOR PARTE DELLE PERSONE, NELLA MAGGIOR PARTE DELLE NAZIONI, NON C’E’ MAI STATO UN PERIODO MIGLIORE DI QUESTO IN CUI VIVERE.

LE INNOVAZIONI CHE GUIDANO LA CRESCITA ECOINOMICA, INFORMATICA, BIO E NANOTECNOLOGIE, POSSONO FUNGERE DA STIMOLO SA PER I PAESI SVILUPPATI, SIA PER QUELLI IN VIA DI SVILUPPO.

SIAMO SEMPRE PIU’ IMMERSI  IN UN CYBERSPAZIO CHE PUO’ CONNETTERE CHIUNQUE E DOVUNQUE A TUTTE LE INFORMAZIONI E LA CULTURA DEL MONDO, E A QUALUNQUE ALTRA PERSONA SUL PIANETA.

LE TECNOLOGIE DEL XXI SECOLO PERMETTERANNO DI ADOTTARE STILI DI VITA ORIENTATI A PRESERVARE L’AMBIENTE, POICHE’ IMPLICHERANNO UNA DOMANDA DI ENERGIA O DI RISORSE  INFERIORE A QUELLA CHE OGGI RITENIAMO NECESSARIA PER VIVERE BENE. INOLTRE, SE CE NE FOSSE LA VOLONTA’,  POLITICA, POTREMMO RACCOGLIERE IN FRETTA I FONDI PER RISCATTARE DALLA POVERTA’ ESTREMA DUE MILIARDI DI PERSONE CHE OGGI VIVONO NELLE CONDIZIONI PIU’ DISAGIATE…”  

 Martin Rees, direttore del Trinity College di Cambridge

Queste parole sono tratte da un articolo scritto per la celebre fondazione Edge

 

 

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.