EL TAZUMAL

Dal 14 aprile l’areoporto Leonardo da Vinci di Fiumicino ospiterà   la Repubblica di El Salvador nell’ambito del progetto “Roma verso Expo”

Roma è una vetrina d’eccezione per assicurare all’Expo del 2015 la massima diffusione e il coinvolgimento del grande pubblico, grazie alla sua centralità nei flussi turistici e alla sua vocazione naturalmente internazionale rafforzata dalla presenza delle Ambasciate e degli istituti di Cultura. Un luogo di elezione unico, dunque, per offrire visibilità agli oltre 140 Stati che hanno aderito alla prossima Esposizione Universale. Per questo è nato il progetto “Roma verso Expo”, un ricco programma di mostre, conferenze, e incontri con il coinvolgimento delle Ambasciate, che consentirà ai Paesi aderenti a Expo Milano 2015 di presentare in location esclusive i propri progetti di partecipazione, ma anche la propria immagine, le eccellenze produttive, culturali e turistiche.

Il progetto “Roma verso Expo” è voluto da Roma Capitale unitamente a Expo Milano 2015 con la partecipazione della Regione Lazio e  Unioncamere Lazio – Camere di Commercio del Lazio, si avvale del patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione internazionale e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, con la partecipazione e il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con la collaborazione di Aeroporti di Roma.

L’organizzazione è di Zètema Progetto Cultura e di Comunicare Organizzando.

LA PALMA

La mostra

Dal 14 al 28 aprile 2015 l’Aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino ospiterà la Repubblica di El Salvador nella cornice di ROMA verso EXPO. El Salvador è situato a Sud Ovest dell’America Centrale e sul litorale dell’Oceano Pacifico. È l’unico paese della regione che non affaccia sull’Oceano Atlantico.

Il tema della partecipazione a Expo 2015 è “Qualità e varietà del caffè, all’insegna della produzione sostenibile e competitiva”: il logo della Repubblica di El Salvador è simbolo di una cultura sviluppata in oltre duecento anni di lavoro e conoscenza.

Attualmente, la coltivazione del caffè in El Salvador si fonda sulla preservazione dei valori e delle tradizioni del Paese nel campo della produzione e della trasformazione ma, allo stesso tempo guarda all’adozione di norme, standard e tecnologie all’avanguardia per ottenere un prodotto di maggiore qualità. La produzione di caffè rimane di importanza strategica per questo Paese dell’America Centrale rispetto ai temi della sostenibilità, dell’impatto economico, sociale e ambientale. L’industria del caffè genera infatti numerosi posti di lavoro e rappresenta una fonte di valuta estera attraverso le esportazioni. El Salvador produce caffè di qualità Arabica, incluse le tre principali varietà Bourbon, Pacas e Pacamara ed esporta caffè di alta qualità e con certificazione biologica, sostenibile e Just Trade. Il caffè è stato introdotto in El Salvador nel 1740. La prima esportazione ha avuto luogo nel 1852. Il 95% del caffè di El Salvador è coltivato all’ombra.

Nell’esposizione verranno presentati articoli di artigianato di El Salvador, come l’opera “Belén” del famoso artista salvadoregno Fernando Llort, opera che è stata insignita del secondo premio nella 36ª Edizione dell’Esposizione Internazionale “100 Presepi”. Si esporranno inoltre opere dello scultore salvadoregno Napoleón Alberto Romualdo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La mostra sarà un’occasione per conoscere le tradizioni, le bellezze naturali e le mete turistiche di “El Salvador Impresionante!”.

 

 

No Comments

© 2018 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.