IN OCCASIONE DEL SUO 74° COMPLEANNO CINECITTA’ APRE PER LA PRIMA VOLTA LE PORTE AL GRANDE PUBBLICO.

 Un’anticipazione di un più ampio progetto che prevede la realizzazione nei  prossimi anni di un “Museo del Cinema” che avrà sede permanente negli Studios.

Promossa da Cinecittà Studios in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia, e con la partecipazione del Museo del Cinema di Torino, della Cinémathèque Française di Parigi e di Cinecittà Luce, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Lazio, Roma Capitale, Provincia di Roma, X Municipio, la mostra è allestita all’interno di due palazzine storiche di Cinecittà, quella presidenziale e la Fellini, e si sviluppa nelle aree all’aperto con una particolare attenzione ai bambini e alle famiglie. Nell’ambito della mostra verrà infatti ospitata un’area dedicata ai più piccoli, il CineBimbiCittà dove, in un contesto professionale ed elegante, è possibile coinvolgere i bambini in attività improntate all’avvicinamento al mondo del cinema, permettendo così ai genitori di godersi nel frattempo il percorso della mostra o di rilassarsi nelle are e di ristoro o dell’ampio parco.

Elisabetta Bruscolini, curatrice della mostra spiega: “La scelta della curatela è stata quella di raccontare attraverso una serie di contenuti come si realizza un film: dalla sceneggiatura allo schermo, attraverso la creazione di costumi e scenografie, la costruzione del set, le riprese, la post produzione. E’ un percorso nella creatività degli autori e dei professionisti, che rendono possibile trasferire un’idea e la sua scrittura in immagini di grande fascino, che fin dalla nascita del cinema hanno incuriosito il pubblico. Un viaggio nella storia e nel presente di Cinecittà e un grande omaggio a tutti coloro che hanno creato e ancora oggi creano il mito della Hollywood sul Tevere”.

Il pubblico che visiterà Cinecittà si mostra sarà accolto all’ingresso dalle parole delle sceneggiature di film girati negli Studios quali viatico simbolico prima di partire per un viaggio che lo condurrà nella magia del cinema e del mondo di Cinecittà dove quelle stesse parole sono  tradotte in immagini che hanno fatto sognare intere generazioni. Entrati nel vivo, si prosegue nelle due sale dedicate al costume in cui sarà possibile ammirare una selezione di abiti delle più famose sartorie cinematografiche.

Si potrà comprendere il prezioso lavoro degli artigiani nella sala dedicata alla scenografia dove sono esposti plastici e bozzetti, per poi passare alla sala dedicata alla post produzione, pensata come una video-installazione dove sarà proiettato un documentario che spiega i procedimenti e le tecniche del montaggio di un film. La sala successiva è dedicata alla visione del film finito con una selezione di immagini delle pellicole più rappresentative girate negli Studios. Nella palazzina Fellini sono state allestite le sale dedicate al produttore, alla Storia di Cinecittà - dove si intende celebrare il mito con uno sguardo ai gloriosi anni 50/60 che segnano la leggenda di Hollywood sul Tevere senza perdere di vista il presente e il futuro anche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie – e ai ritratti dei protagonisti, una sorta di galleria ideale in cui rivedere, proiettati, tutti i grandi personaggi che hanno contribuito a rendere famosi gli Studios nel mondo. In particolare nella sala del produttore sarà possibile assistere ai provini di alcune star agli inizi della loro carriera. La mostra culminerà con la visita sui grandi set all’aperto: l’imponente Foro della Roma Imperiale ricostruito in occasione di una famosa serie americana – oltre 4 ettari di ricostruzione scenografica realizzata dalle maestranze degli Studios – e la Broadway di Gangs of New York realizzata dal due volte Premio Oscar Dante Ferretti per Martin Scorsese.

Dal 1937, anno della sua fondazione (i lavori ebbero inizio il 26 gennaio 1936 con la posa della prima pietra e dopo 15 mesi, esattamente il 28 aprile dell’anno successivo, Mussolini inaugurò i nuovi stabilimenti), Cinecittà è il luogo dove i “sogni diventano realtà”. Location naturale dei film di registi come Alessandro Blasetti, Roberto Rossellini, Vittorio De Sica, Luchino Visconti che hanno dato vita al mito di Cinecittà, consolidato nel mondo dall’arte di Federico Fellini, rimane ancora oggi il cuore pulsante dell’attività cinematografica in Italia: nei suoi teatri di posa e nelle sue imponenti scenografie esterne continuano ad essere realizzate grandi pellicole italiane e internazionali e spot pubblicitari con grandi protagonisti del cinema. Cinecittà è stata, e tuttora è, l’anima del cinema italiano, un’azienda che fa dei mestieri artigianali e della tecnologia l’essenza della sua arte. Tutti i più importanti registi italiani scelgono di girare ogni anno negli Studios. Tra questi, recentemente, Nanni Moretti, Pupi Avati, Mario Martone, Carlo Verdone, Giovanni Veronesi e Neri Parenti solo per citarne alcuni.

“Cinecittà è viva, lavora e si sviluppa per essere sempre più internazionale – afferma il presidente di Cinecittà Studios Luigi Abete – Proprio per questo motivo, e per consentire una visione completa e integrata dei mestieri che vengono quotidianamente svolti nella Fabbrica dei Sogni, questa mostra avrebbe avuto necessità di ben altri spazi. Tuttavia, tra accettare il rischio del limite di spazio o subire quello del silenzio, abbiamo deciso di sviluppare l’iniziativa della mostra che vuole consentire ai visitatori di conoscere di persona Cinecittà e che vuol essere il progetto pilota del futuro Museo del Cinema”.

 

Apertura al pubblico

A partire dal 29 aprile 2011

tutti i giorni dalle 10,30 alle 18,30

escluso il martedì.

Roma, via Tuscolana 1055

Metro A (Fermata Cinecittà)

Biglietto ingresso

Adulti: 10 euro Bambini: 5 euro

Il catalogo della mostra è edito da

Electa Mondadori.

 

 

CINECITTÀ STUDIOS SPA

Società controllata da

IEG Italian Entertainment

Group SpA

PRINCIPALI AZIONISTI

Luigi Abete (Presidente)

Diego e Andrea Della Valle

Aurelio De Laurentiis

Famiglia Haggiag

DIRETTORE GENERALE

Lamberto Mancini

VICE DIRETTORI GENERALI

Maurizio Sperandini

Giuseppe Basso

 

FONDAZIONE

CENTRO SPERIMENTALE

DI CINEMATOGRAFIA

PRESIDENTE

Francesco Alberoni

CONSIGLIO DI

AMMINISTRAZIONE

Giuseppe (Pupi) Avati

Giancarlo Giannini

Giorgio Tino

Dario Edoardo Viganò

DIRETTORE GENERALE

Marcello Foti

COMITATO SCIENTIFICO

Francesco Alberoni

Pino Farinotti

Marco Müller

Andrea Piersanti

Rubino Rubini

Sergio Sciarelli

COLLEGIO DEI REVISORI

DEI CONTI

Natale Monsurrò (Presidente)

Andrea Mazzetti

Marco Mugnai

 

CINECITTÀ SI MOSTRA

Cinecittà Studios Spa

Fondazione Centro

Sperimentale

di Cinematografia

in collaborazione con

Cinecittà Luce

Museo Nazionale del

Cinema – Torino

La Cinémathèque

française – Parigi

Consorzio La Venaria Reale

La Cineteca del Friuli

PRODOTTA DA

Giuseppe Basso

per Cinecittà Studios

A CURA DI

Elisabetta Bruscolini

curatore Junior

Gaia Casagrande

RICERCHE E CONSULENZE

Roberta Basano

Enzo De Camillis

Daniela Di Chiappari

Nicoletta Ercole

Antonella Felicioni

Raffaella Isoardi

Carla Manfredonia

Elena Pavinato

Alberto Spiazzi

ARCHIVI

Archivio Storico Luce

Archivio fotografico CSC

Museo Nazionale del Cinema

La Cineteca del Friuli

Rai Teche

Photomovie

Archivio Storico del Cinema AFE

Orme

FILMATO POST

prodotto da CSC Production

regia e soggetto Marco Danieli

sceneggiatura Antonio Manca

con Lidiya Liberman

Robin Mugnaini, Roberto Negri

fotografia Ferran Paredes Rubio

musiche Umberto Smerilli

montaggio Alberto Masi

costumi Andrea Sorrentino

organizzazione Elio Cecchin

edizione Natalia Rolla

FILMATO CINECITTÀ SI MOSTRA

regia Mario Canale

montaggio Adalberto Gianuario

ricerca iconografica

Rosellina D’Errico

musiche Massimiliano Faraci

FILMATO STORIA DI CINECITTÀ

regia Mario Canale

e Anna Rosa Morri

montaggio Adalberto Gianuario

ricerca iconografica

Rosellina D’Errico

CATALOGO

Electa

Fondazione

Centro Sperimentale

di Cinematografia

a cura di

Caterina Cerra

e Alessandra Costa

Progetto grafico e

impaginazione

Lorena Canulli

ALLESTIMENTO

progetto

Maria Teresa Pizzetti

con la collaborazione di

Giusy Gulino

costruzioni

Limelite

set Post

Mauro Pistoia

impianti video e luci

Volume

COMUNICAZIONE

Immagine&Strategia

Antonella Pizzetti

UFFICIO STAMPA

Désirée Colapietro Petrini

con la collaborazione di

Claudia Alì

Benedetta Moschini

AMMINISTRAZIONE

Stefania Angelini

Diego Zaccariello

ASSICURAZIONE

Ina Assitalia

TRASPORTI

Ablimo

ATTIVITÀ EDUCATIVE

E CINEBIMBICITTÀ

a cura di

Barbara Goretti

in collaborazione con

Senza Titolo

Associazione Culturale

Bologna

coordinamento visite guidate

Sahra Lahouasnia

Prestatori

AMG Universal Cine; Annamode Costumes; Costumi d’Arte; Gattinoni; GP11/The One; Fendi; Fondazione Micol Fontana; Jewel House;

Pikkio; E. Rancati; Pompei; Rocchetti & Rocchetti; Tirelli Costumi; Lorenzo Baraldi; Francesco Bronzi; Stefano Bulgarelli; Giacinto Burchiellaro;

Cinears; Andrea Crisanti; Marco Dentici; Antonio Farina; Dante Ferretti; Francesco Frigeri; Antonello Geleng; Gianni Quaranta; Alfonso Rastelli;

Luciano Riccieri; Giuditta Simi; Giovanni Battista Squillace; Virginia Vianello; Marta Zani; Cine 800; GRP di Renato Postiglione & C.; Fuji Film;

Carlitos Trading; Bruno Schiavi; Arte Vetrina.

Hanno collaborato

Patrizia Crescenzi; Davide Ferrario; Fabio Finazzi; Alberto Guerra; Saverio Guidi; Mario Marrone; Alberto Novelli; Adriano Pintaldi; Cristina Sardo;

Giancarlo Tovo

Un ringraziamento particolare a

Roberto Cicutto (Presidente), Luciano Sovena (Amministratore Delegato), Edoardo Ceccuti (Direttore Archivio) – Cinecittà Luce; Alberto Barbera (Direttore),

Donata Pesenti Campagnoni (Conservatore) – Museo Nazionale del Cinema, Torino; Serge Toubiana (Direttore) – La Cinémathèque française,Parigi; Livio Jacob

(Direttore) – La Cineteca del Friuli; Alberto Vanelli (Direttore), Gianbeppe Colombano (Dirigente Area Fruizione), Francesco Bosso (Responsabile Ufficio Fruizione

Reggia Giardini) – La Venaria Reale; Roberto Perpignani (Presidente) – FIDAC Federazione Italiana delle Associazioni Cineaudiovisive; Barbara Scaramucci

(Direttore), Gianfranco Bono (Responsabile Costumer service), Francesca Cadin (Coordinatrice Costumer service) – RAI Direzione Teche.

Si ringraziano inoltre

la famiglia Garbuglia; Gregorio Belloni Peressutti; Carlo Gaberscek; Gilberto Ganzer; Il Comune di Gemona del Friuli; Accademia di Costume e Moda;

Maria di Napoli Rampolla; Luciano Vinciguerra; Stefania Amata; Massimo La Sala; Massimo Proietti; Claudio Canova; Giancarlo Chetta; Simone

Bessi; Melina De Stefano; Stefano Dominella; Cristina Giusti; Laura Nobile; Massimiliano Papa; Sara Pompei; Manlio Rocchetti; Gabriella Macchiarulo;

Viviana Nardomarino; Carla De Felice; Silvio Segatori; Adriano De Angelis; Adriano De Santis; Giuseppe Rotunno; Federico Savina; Manuela Bordoni;

Barbara Dante; Gabriele D’Ambrosio; Livia Cortese; Giovanna Arena; Fiammetta Lionti; Gianni Chiarini; Fiorella Cotta; Gian Paolo Falso; Ennio Lucciola;

Luca Pallanch; Benedetta Pomini; Mauro Vanzati; Massimo Navoni; Laura Delli Colli; Franco Mariotti; Sergio Toffetti; Luigi Oggianu; Roberto Pagani;

Mary Mataloni; Giancarlo Grandacci; Giulia Benucci; Barbara Ciardo; Francesca Delmirani; Anna Missaglia; Carlotta Rossi; e tutti gli altri prestatori,

collaboratori, consulenti, oltre agli allievi e al personale del Centro Sperimentale di Cinematografia, che hanno contribuito alla realizzazione della mostra.

E un ringraziamento molto speciale a Piero Tosi che come sempre ha ascoltato, consigliato e aiutato tutti noi.

 

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.