L’UNICA FIERA INTERAMENTE DEDICATA AL MONDO DELLA FOTOGRAFIA E DELLA VIDEO ARTE.

 

Milano | Superstudio Più 13 -15 MAGGIO 2011

 

IÈ la multi-location creativa milanese Superstudio Più a ospitare la prima edizione di MIA Milan Image Art Fair. Nata da un’idea di Fabio Castelli, collezionista d’arte e di fotografia oltre che curatore di numerose mostre personali e collettive in spazi pubblici e privati, MIA apre al pubblico dal 13 al 15 maggio 2011.

 

Alla base del progetto, una forte novità distingue MIA dal tradizionale schema delle fiere italiane: a ciascun espositore, infatti, è stato richiesto di proporre le opere di un solo artista per ogni stand, così da offrire al pubblico un percorso, il più esaustivo e coinvolgente possibile, sulla ricerca di ciascun fotografo. Questa scelta si fonda sulla consapevolezza del ruolo sempre più decisivo e trasversale che la fotografia ha assunto tra i linguaggi espressivi nel sistema dell’arte contemporanea.

 

Spiccano tra le altre categorie presentate quella dei fotolaboratori, la cui presenza suggella la nascita del nuovo sodalizio con gli artisti. Viene così permesso al pubblico di comprendere come la diversa tecnica di riproduzione delle opere faccia parte del linguaggio di espressione artistica.

 

MIA intende creare un appuntamento imprescindibile dove tutti gli operatori e attori del mondo della fotografia, professionisti ma anche semplici appassionati, possano incontrarsi e confrontarsi, dagli artisti/fotografi ai galleristi, dai collezionisti, agli editori, critici e stampa specializzata.

 

La fiera si sviluppa per una estensione complessiva di 8.000 mq. e ospita 200 operatori tra gallerie, artisti, fotolaboratori, case editrici, fondazioni, archivi e istituti di formazione, tra i più qualificati sulla scena italiana ed internazionale.

 

MIA estende la propria visione innovativa anche verso il catalogo della fiera, inteso non più come classico volume riassuntivo con schede su artisti e opere esposte, bensì come un vero e proprio selfbook, un libro che ciascun visitatore potrà comporre e arricchire durante il suo percorso di visita.

 

La selezione degli espositori è stata svolta un comitato scientifico qualificato presieduto dall’ideatore Fabio Castelli e composto da: Gigliola Foschi, curatrice e giornalista; Elio Grazioli, critico d’arte contemporanea e curatore; Roberto Mutti, curatore e critico fotografico; Enrica Viganò, organizzatrice di eventi legati alla fotografia e curatrice; 3/3, studio nato con l’intento di promuovere progetti editoriali incentrati sull’oggetto fotografico. Lorenza Castelli è invece la responsabile organizzativa della fiera.

 

A loro è stato affidato anche il compito di mettere a punto un ricco programma di eventi collaterali, quali workshop, conferenze e presentazioni. I temi trattati spaziano dalla storia dell’immagine al sistema del mercato fino al mondo del collezionismo e alle esperienze curatoriali ed espositive. Da segnalare le lezioni magistrali tenute da grandi maestri della fotografia.

 

 

KARIN ANDERSEN

I 10 perché di MIA

 

 

 

Qualcuno l’ha chiamata un evento necessario. E probabilmente lo è.

 

  1. perché all’Italia mancava ancora la sua Fiera dedicata alla fotografia e alla video arte.

 

  1. perché prevedere un artista in ogni stand concede la possibilità di visitare tante piccole mostre, permettendo una migliore comprensione del suo lavoro.

 

  1. perché il catalogo è composto dall’insieme di tanti fascicoli, ciascuno per ogni stand, esaustivo nelle informazioni per ogni progetto presentato, raccogliendo i quali il visitatore potrà comporre il “suo” catalogo.

 

  1. perché la presenza, come espositori, dei foto laboratori suggella la nascita di questo nuovo sodalizio con gli artisti, permettendo al pubblico di comprendere come la scelta delle diverse tecniche di produzione delle opere, faccia parte del linguaggio di espressione artistica.

 

  1. perché dare la possibilità agli artisti, anche se assoggettati ad una preventiva selezione da parte del comitato scientifico, di potere esporre le loro opere senza essere presentati da una Galleria, permette loro, in pochi giorni, di avere una grande visibilità con la speranza di trovare più facilmente con chi proseguire il proprio cammino.

 

  1. perché concentrare tutta l’attenzione sulla fotografia, aiuta i galleristi a presentarla nel modo migliore, visto il ruolo che questo mezzo espressivo di arte contemporanea riveste ormai nel mercato.

 

  1. perché il ricco programma culturale previsto favorirà questi incontri.

 

  1. perché la sezione sul libro fotografico permetterà di apprezzare gli straordinari esempi della piccola grande editoria che si occupa di questo settore.

 

  1.  perché favorisce l’incontro tra tutti gli operatori del settore, artisti, galleristi, critici, editori, foto laboratori, scuole di formazione, fondazioni, collezionisti, amatori, proponendo un passo diverso nel visitare la fiera, focalizzando l’attenzione al piacere della scoperta della qualità e della novità, offerte con un equo rapporto con il loro valore. Offrendo quindi ai collezionisti la possibilità di continuare a coltivare la propria passione indicando nuove strade coerenti alla situazione socio economica del mondo contemporaneo.

 

perché MIA sarà tenuta a maggio, dal 12 al 15, e la dolcezza della primavera ci aiuterà a trascorrere lì, ore piacevoli, interessanti e ricche di stimoli.

 

 

LESLIE KRIMS

Scheda tecnica

 

 

 

 

Evento                                                          Milan Image Art Fair – MIA Fair

 

Sede                                                  Superstudio Più

                                               Via Tortona 27, 20144 Milano

 

Periodo                                             13-15 maggio 2011

 

Anteprima per la stampa             giovedì 12 maggio 2011 ore 11.30

 

Anteprima collezionisti              giovedì 12 maggio 2011 14.00 – 18.00

 

Inaugurazione su invito                giovedì 12 maggio 2011 18.00 -  22.00

 

Apertura al pubblico                                  venerdì e sabato 11.00 – 22.00

domenica 11.00 – 20.00                                         

 

Ingresso                                  intero € 13,00 | ridotto € 10,00

 

Sito web                                           www.miafair.it

                                                          

E-mail                                                            info@miafair.it

 

Ideazione e Direzione Artistica  Fabio Castelli

 

Comitato Scientifico                       Fabio Castelli, Gigliola Foschi, Elio Grazioli, Roberto Mutti, Enrica Viganò, Studio 3/3

 

Sponsor                                   Luigi Lavazza S.p.A.

Ferrarelle S.p.A.

 

Legal Advisor                                       Avvocato Cristina Manasse

 

Media Partner                                             Corriere della Sera

 

Segreteria organizzativa              DO.MO.ART Srl

 

Immagine Coordinata               Studio Dondina di Francesco Dondina

 

Allestimento                                      Arché Allestimenti Srl

 

Produzione catalogo                                 Pan Image World Srl

 

Comunicazione e promozione     Studio Pesci di Federico Palazzoli, Bologna

                                                                  info@studiopesci.it – www.studiopesci.it

                                                        tel. +39 051 269267 – fax +39 051 2960748

 

IGOR MUKHIN

Come raggiungerci                       

METRO: Linea verde MM2 Porta Genova 

AUTOBUS: Linee 47 – 59 – 68 – 74 – 90/91

TRAM: Linee 14 – 29/30

AEROPORTO LINATE: Autobus 73 fino a San Babila + Linea Rossa MM1 Cadorna + Linea Verde MM2 Porta Genova

AEROPORTO MALPENSA: Treno Malpensa Express fino a Cadorna + Linea Verde MM2 Porta Genova

 

 

 

 

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.