DARBAR MUSICA A ORIENTE. RASSEGNA MUSICALE PROMOSSA DALLA FONDAZIONE TORINO MUSEI.

TRANSMONGOLIA MUSICA DALLA MONGOLIA.

Mongolia: il paese delle steppe nell’Asia Centrale simbolo di natura incontaminata, vita da nomadi, le yurta (tende di feltro), il panorama piatto e sconfinato che sembra non aver mai fine, il Deserto del Gobi, le montagne dell’Altai. I nomadi nel loro continuo vagare, le loro mandrie di pecore, i cavalli e i cammelli, i venti e le nubi, le montagne e l’erba sono strettamente legati alla musica e il canto di Hosoo Transmongolia lo dimostra in maniera chiara e vivida. Dopotutto, la musica è ancora parte della vita da queste parti, in grado di esprimere di una gioia di vivere lieta e piena di rispetto per tutte queste cose.

I musicisti e i cantanti dell’ensemble Transmongolia vengono tutti dalla Mongolia occidentale, più precisamente dai monti Altai. Ognuno di loro ha completato un corso di studi al collegio musicale di stato di Ulaanbaatar, la capitale del paese. Tutti gli artisti non solo hanno ricevuto un’eccellente educazione nel canto armonico, ma sono altrettanto ben preparati per suonare la musica che accompagna il canto con gli strumenti tradizionali: il violino con tastiera a testa di cavallo (lo strumento a corde tipico della Mongolia), il violino basso, l’oboe mongolo e altri strumenti a pizzico e a corde.

Nel corso dei secoli, la forma di canto khoomii si è sviluppata a partire dall’intimo amore che i nomadi della Mongolia provano per la natura. Gli animali, in particolare cammelli e cavalli, i fiumi e le montagne, i venti della steppa e del deserto vengono vocalizzati e imitati dai cantori khoomii. Il risultato è un canto sincero con e nella natura.

Hosoo Transmongolia dona voce alla natura e porta nelle sale da concerto l’infinita grandezza della steppa.

Formazione:

Hosoo – banjo mongolo, canto di gola (khoomii)

Uuganbaatar Tsend-Ochir - moriin khuur, voce

Tumursaikhan Janlav – moriin khuur, canto di gola (khoomii)

Amartuvschin Baasandorj - moriin khuur, canto di gola (khoomii)

Badamaa Surenjav – voce

Discografia:

EGSCHIGLEN – Gobi 1998; UYANGA – Uyanga 1 1998; DANGAA – Altai (Blue Flame/BMG) 2000; HOSOO – Hoomij Legende (Eigenproduktion) 2001; HOSOO – Transmongolia (Eigenproduktion) 2004; TRANSMONGOLIA – Gesang des Himmels (Eigenproduktion) 2005; EMBRYO – Istanbul Casablanca – Tour 98 (Scheeball) 1998; GIORGIO LI CALZI – Autoloop (BMG Ricordi Spa) 2000; GREGORIAN – Masters of Chant Chapter II (Edel record); TRANSMONGOLIA-Memories of My Homeland  (Starfish Music) 2007.

MAO Museo d’Arte Orientale

via S. Domenico 11 – Torino

10 febbraio 2011  ore 21

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.