“Beni Culturali e Sviluppo: risorse, interventi e territorio”

Questo il Convegno promosso da A.R.I. – Associazione Restauratori d’Italia

(Nuova Fiera di Roma, 21 marzo 2013)

Dall’ultimo rapporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MIBAC): 8,6 miliardi di euro nel 2010 e 10 miliardi di euro nel 2011 la stima della spesa dei turisti stranieri per vacanze artistico – culturali, rispettivamente il 29,6% e il 32,6% della spesa complessiva a fini turistici in Italia.

Se queste sono le cifre, risulta evidente l’importanza del turismo “culturale” nel nostro Paese, elemento strettamente correlato con la conservazione del patrimonio artistico pubblico e privato e, quindi, con la insostituibile attività delle imprese di restauro.

La premessa è d’obbligo per ARI, Associazione federata in Finco, che come categoria è da tempo impegnata per rilanciare un settore, anzi un’eccellenza, del nostro made in Italy.

La professionalità spesso è dispersa in mille rivoli ed in una visione talvolta miope che mette in seria difficoltà chi opera in questo comparto.

Il Convegno vuole essere un momento di riflessione su una situazione confusa in cui grava la negativa congiuntura economica generale che viviamo e che ha inciso fortemente nella mancanza di risorse cui attingere oltre che in una commistione di ruoli.

Sotto questo profilo giunge tempestiva nel dibattito l’emanazione del decreto del MIBAC recante le norme tecniche e le linee guida in materia di sponsorizzazioni di beni culturali e di fattispecie analoghe e collegate.

Il Convegno si propone come uno stimolo affinché si possa mantenere elevato il profilo professionale dei Restauratori e della filiera delle imprese ad esso collegate.

ARI è impegnata anche su Tavoli internazionali, affinché si affermi un modello di sviluppo sostenibile che veda nella politiche di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale un perno cui attingere per elevare l’attrattività del sistema Paese.

Mobilitare e aggregare forze imprenditoriali ed istituzionali perché il nostro “giacimento” culturale costituisca una miniera di ricchezze multiformi da custodire con scrupolo e deontologia professionale.

L’eccellenza degli interventi, la riscoperta dei materiali tradizionali coniugata con le tecnologie di avanguardia, le dimore storiche, i progetti locali ed i piani di valorizzazione culturale saranno i temi centrali del Convegno.

A.R.I. (Associazione Restauratori d’Italia)

L’intero programma e l’iscrizione al Convegno possono essere scaricati dai seguenti siti:

www.ari-restauro.org

www.fincoweb.org

Segreteria Organizzativa: relazioniesterne@fincoweb.org

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.