PaneToscano1L’antica tradizione gastronomica toscana raccontata a Roma.

 

La Residenza di Ripetta di Roma, ha recentemente ospitato la presentazione del libro Pane Toscano, Tutti i segreti del pane toscano e 20 ricette tradizionali (Moroni Editore), con la prefazione di Andrea Camilleri.

Oltre  agli autori, Ornella D’Alessio e Sergio Rossi, sono intevenuti la giornalista enogastronomica Luisanna Messeri e il professore Nigel Tapper, docente di Scienze Ambientali alla Monash University di Melbourne, responsabile di ricerche nell’ambito dei cambiamenti climatici urbani e membro dell’ Intergovernmental Panel on Climate Change,  insignito  nel 2007 del Premio Nobel insieme all’ex vicepresidente americano Al Gore. In Italia, il professor Tapper ha recentemente collaborato con numerose istituzioni per analizzare gli impatti dei cambiamenti climatici sull’agricoltura e le foreste. A Roma parlerà dell’impatto dei cambiamenti climatici sulla produzione di cereali e vino nel mondo.

Il libro contiene storia, racconti, ricette e riporta alla memoria l’importanza dei molti usi del pane toscano, buono anche quando è raffermo.  Nel libro, la tradizione culinaria dei contadini toscani viene presa come esempio di una cucina che evita gli sprechi, rispetta l’ambiente e punta al risparmio, cercando di far rivivere le tradizioni locali.

Il libro ricorda l’importanza di un tema attuale, al centro dell’Expo 2015 “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”: la semplicità dei prodotti agro-alimentari è un bisogno per la società ed è importante per l’economia di tutti paesi. La qualità del cibo è legata al territorio e alle tradizioni dei differenti metodi di coltivazione e allevamento delle comunità locali, che si rafforzano grazie alle innovazioni tecnologiche.

L’incontro si è piacevolmente concluso con una degustazione di prodotti toscani: la cantina di vini biodinamici Cosimo Maria Masini, il caseificio Il Fiorino, i peperoncini Peperita, l’oleificio Il Cavallino, i salumi artigianali toscani Franchi, i Molini del Ponte e i pasticceri Opera Waiting.

 

Risalente al 1675, Residenza di Ripetta è un ex convento barocco nel centro storico di Roma, a pochi passi da Piazza del Popolo, Piazza di Spagna e il Colosseo, senza dimenticare Fontana di Trevi, San Pietro e Città del Vaticano. Con le sue 69 camere caratterizzate da una straordinaria metratura, che consente loro di essere considerate vere e proprie suite, Residenza di Ripetta  offre un servizio attento e discreto, una splendida vista sui tetti di Roma e sul Giardino di Ripetta, la rigogliosa corte interna che, durante la bella stagione, regala momenti di assoluto relax tra i comodi divanetti e gli ampi gazebo.

La Residenza di Ripetta a Roma è parte del gruppo italiano Royal Demeure, che comprende inoltre l’Hotel d’Inghilterra di Roma, l’Hotel Beverly Hills Rome, l’Helvetia & Bristol di Firenze, il Grand Hotel Continental di Siena e l’Hotel Villa Michelangelo di Vicenza.

Per informazioni e prenotazioni:                        

 

RESIDENZA DI RIPETTA                                         
Via di Ripetta, 231 – 00186 Roma
Tel. +39 06 3231144 – Fax +39 06 3203959
E-mail: information.ripetta@royaldemeure.com
http://www.royaldemeure.com/

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.