18 – 23 LUGLIO 2011  VILLA “LA COLOMBAIA”, FORIO D’ISCHIA.

 

 

 

Da lunedì 18 luglio l’isola verde ospita l’appuntamento annuale con la kermesse che premia le strutture alberghiere più belle del mondo: il Premio Ischia Internazionale di Architettura giunge alla IV edizione e prende il via con il workshop intitolato “Da Eco-Mostro ad Eco-Progetto” diretto da Mario Cucinella, vincitore del PIDA internazionale alla sostenibilità per essersi distinto nei suoi lavori per l’attenzione all’ambiente. I candidati selezionati parteciperanno alla progettazione della nuova caserma dei carabinieri del comune di Forio d’Ischia, prima eco-stazione d’Italia.

La manifestazione, organizzata dall’Associazione PIDA insieme all’Ordine degli Architetti e Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Napoli e Provincia, l’ANAB (Associazione Nazionale Architettura Bioecologica), Federalberghi ed il gruppo Analist, quest’anno coinvolge gli Emirati Arabi come paese partner attraverso l’APID (Association Professional Interior Designers) e il magazine  Compasses. Il Premio conferma così la sua presenza in ambito internazionale dopo il grande successo riscosso dall’edizione 2010 che ha visto come paese partner gli Stati Uniti attraverso l’American Institute of Architecture e la presenza di professionisti del calibro di Peter Bohlin e Bernard Cywinski.

I premi speciali della giuria del PIDA 2011 saranno assegnati durante la serata di gala di sabato 23 a Italo Rota (PIDA alla carriera),  Mario Cucinella, (PIDA internazionale alla sostenibilità), Giorgio Santilli (PIDA sezione giornalismo) e Luigi Filetici (PIDA alla fotografia). Inoltre un premio di 10.000 dollari sarà consegnato al migliore progetto in gara nella sezione architettura redatto dai vincitori Rosario Cusenza e Maria Salvo.

Numerosi gli incontri e gli eventi previsti nel week-end, che non si esauriranno sull’isola ma continueranno ad Ottobre negli Emirati Arabi in occasione della fiera “Inditex”, in cui verranno esposti i risultati del Premio insieme ad una mostra sull’Italian Style. Il primo appuntamento è previsto giovedì 21 luglio con la conferenza La riscoperta del rapporto Arte-Architettura, cinque artisti per cinque piazze dell’isola” con le idee di Felix Policastro, Giovanni De Angelis, Pierino e Vele, Fabio Rondella e Riccardo Dalisi. Inoltre sarà inaugurata la videomostra “Luci sulla città. Il corpo della città, anamnesi, visioni incroci” a cura di Raffaele Cutillo. Venerdì 22 ci sarà l’incontro con Giorgio Santilli sui temi Il concorso quale strumento di governance e sviluppo del territorio” e “La nuova proposta di legge per la qualità in architettura” con l’apertura al pubblico della mostra del fotografo-architetto Luigi Filetici. Per la serata conclusiva di sabato 23 ci sarà la conferenza “Albergo del futuro, in che direzione sta andando la progettazione delle strutture ricettive?” e la presentazione dei risultati del workshop seguiti dal gran finale con la premiazione dei vincitori dell’edizione 2011.

 

MANIFESTO DEL PIDA

 

Evidenziare con occhio critico il ruolo e la responsabilità che l’architettura e l’architetto assumono nel processo di trasformazione del paesaggio e di costruzione delle politiche di sviluppo. Un processo dal quale la società può trarre grandi benefici ambientali, sociali, economici ma che negli ultimi decenni invece ha prodotto in Italia degrado ambientale ed impoverimento culturale. I feroci abusi perpetrati a danno dell’ambiente naturale richiedono all’ architettura un’ inversione di tendenza, una “rivoluzione culturale” che parta dall’equilibrio tra ambiente naturale e ambiente costruito e porti ad una trasformazione del territorio che abbia nei suoi principi la “Bellezza della Natura”, la “Bellezza dell’Arte”, la “Bellezza della Tecnica”.

L’architettura oggi, come nel passato, ha il compito di definire l’identità dei luoghi e degli spazi di una società in continua evoluzione, ma deve insieme confrontarsi con uno scenario radicalmente mutato; deve favorire la crescita culturale e civile del cittadino ma deve anche essere capace di emozionare.

La qualità in architettura deve essere garantita dall’utilizzo efficiente e trasparente degli strumenti concorsuali. Un progetto democratico e partecipato è un investimento ed un diritto del  quale la società civile moderna non può farne a meno. Gli esempi in tale senso di città e borghi  europee quali quelle francesi, austriache, olandesi e danesi, sono sotto gli occhi di tutti e sono per noi un riferimento. 

Essendo l’Italia un paese che vive di turismo, una buona parte dell’architettura che si realizza ne nostro paese è dedicata a questo settore, ed è per tale motivo che intervenendo su questa tematica si può incidere sulla qualità di vita della società civile.  L’industria turistica negli ultimi decenni è stata anch’essa responsabile della devastazione di ambienti naturali di grandissima bellezza in tutto il pianeta. L’edilizia è stata la mano di questa devastazione. Il turismo ha anche consentito, d’altro canto, un’enorme democratizzazione del viaggio consentendo a strati sempre più ampi di popolazione di ammirare luoghi un tempo riservati ad un’élite ristretta. Coniugare le

esigenze del mercato e dell’ambiente è il ruolo dell’architetto. Il premio vuole essere uno strumento propositivo e di critica per chi opera in questo settore.

L’industria turistica negli ultimi decenni è stata anch’essa responsabile della devastazione di ambienti naturali di grandissima bellezza in tutto il pianeta. L’edilizia è stata la mano di questa devastazione. Il turismo ha anche consentito, d’altro canto, un’enorme democratizzazione del viaggio consentendo a strati sempre più ampi di popolazione di ammirare luoghi un tempo riservati ad un’élite ristretta. Coniugare le esigenze del mercato e dell’ambiente è il ruolo dell’architetto. Il premio vuole essere uno strumento propositivo e di critica per chi opera in questo settore.

 

 

 

PROMOTORI, ORGANIZZATORI, PROPONENTI, PATROCINANTI

 

Comitato promotore: Giovannangelo De Angelis, Giancarlo Graziani, Federico Verderosa, Massimo De Falco.

Segreteria organizzativa: Daniela Marino, Elisa Vitale, Lucia Regine, Morena Miglio, Marita Francescon, Simone Verde.

Enti e Associazioni proponenti: Associazione PIDA, Ordine degli Architetti e PPC di Napoli e Provincia, Associazione Nazionale Architettura Bioecologica (ANAB), Compasses.

Enti e associazioni patrocinanti: Senato della Repubblica, Ministero del Turismo, Consiglio Nazionale degli Architetti, Regione Campania, Provincia di Napoli, Soprintendenza Beni Culturali ed Architettonici di Napoli, Comune di Forio, APID Associazione Professionisti Interior Design, ANIAI (Associazione Nazionale Italiana Architetti Ingegneri), AIAC – Associazione Italiana di Architettura e Critica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RISULTATI DEL CONCORSO

 

Sezione Architettura

I° classificato:

Recupero ambientale di una cava dismessa di calcarenite nell’isola di Favignana per la realizzazione di un albergo ipogeo a quattro stelle – Arch.tti Rosario Cusenza e Maria Salvo

II° classificato:

Vigna la Corte Complesso Turistico, Mirabella Eclano (AV) -  Zitomori (Arch.tti Maurizio Zito e Hikaru Mori)

III° classificato:

Patio Hotel NH Hotel, Bergamo – DE8 (Arch. Mauro Piantelli)

 

Sezione Interior Design

I° classificato:

YAS Marina Hotel, Abu Dhabi, UAE – DE8 (Arch. Mauro Piantelli)

II° classificato:

SPA CHAKRA, Doha, Qatar – Arch. PEIA Associati

EXEQUO con 

Majestic Resort, Galzignano Terme (PD) – Arch.tti Mariaugusta Mainiero – Giancarlo Fantilli – Roberto Grio – Marco Montagliani

III° classificato:

Centro Benessere Armonia, Santeremo in Colle (BA) – Arch. Annamaria Terlizzi

Mostra: Dal 21 al 31 luglio, nella villa La Colombaia, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 (lunedì chiuso) verranno esposti i progetti dei primi 5 classificati per ogni sezione.

Gli altri prescelti:

sez. Architettura

Ampliamento dell’Hotel Castello di Velona – Montalcino (SI), studio ARPLAN

Relais Histò – San Pietro sul Mar Piccolo (TA), studio Ncb Architettura

            

sez. Interior Design

Hotel Tiro a Volo Via San Gennaro, Pozzuoli (NA), studio Picoll Robles

 

PROGRAMMA DELLE SERATE PIDA 2011

 

ore 21:30, Villa La Colombaia – Forio

ingresso gratuito – servizio navetta alle ore 21 (da e per il porto di Forio)

 

Giovedì 21 luglio 2011

La riscoperta del rapporto Arte-Architettura, cinque artisti per cinque piazze dell’isola.

Presentazione delle proposte di Felix Policastro, Giovanni De Angelis, Riccardo Dalisi, Perino e Vele, Fabio Rotella, Roberto Serino e Paola Galante

Interverranno, oltre agli artisti: Francesco Rispoli, Stefano Casciani, Luigi P. Puglisi, Raffaele Cutillo, Enzo Di Maio

Presenta e modera: Giancarlo Graziani

A seguire inaugurazione della video mostra: “LUCI SULLA CITTÀ. Il corpo della città: anamnesi, visioni, incroci” a cura di Raffaele Cutillo

 

Venerdì 22 luglio 2011

Il concorso quale strumento di governance e sviluppo del territorio, la nuova proposta di legge per la qualità in architettura

Intervengono: Leopoldo Freyrie, Giorgio Santilli, Francesco Giro, Paolo Pisciotta, Alessandro Castagnaro, Antonello Monaco,Gennaro Polichetti, Michele Calise, Nicola Monti

Presenta e modera: Giancarlo Graziani

A seguire inaugurazione della  a di fotografia di Luigi Filetici

 

Sabato 23 luglio 2011

Albergo del futuro: in che direzione sta andando la progettazione delle strutture ricettive?

Il risultato del workshop “da ecomostro ad ecoprogetto” la nuova caserma dei Carabinieri Forio

Intervengono: Italo Rota, Giovanni Polazzi, Cesare Casati, Mario Cucinella, Ermanno Mennella, Giovanni Guglielmi, Linda Nubani, Federico Verderosa, Franco Regine

Presenta e modera: Giancarlo Graziani

A seguire premiazione vincitori edizione 2011

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I giornalisti sono invitati a partecipare e a dare diffusione della notizia

 

Le immagini ed i video delle precedenti edizioni sono disponibili sul sito internet.

 

web: www.pida.it

mail: info@pida.it

 

Ufficio Stampa:

arch. Giovannangelo De Angelis: +39 348.5113889

arch. Marita Francescon: +39 339.3504121 marita.francescon@hotmail.com

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.