IL PIU’ BELLO SPETTACOLO DOPO LA FICTION

 

Nel desolante spettacolo della TV Fiorello è una mosca bianca, peccato che tutte le cose belle finiscono presto e peccato che l’ultimo spettacolo del mattatore siculo si sia perso in noiose banalità.

Mi piace il messaggio di un giovane quarantenne ai giovani ma troppo insistente è l’appello al preservativo, si dovrebbe spiegare che è solo un palliativo di lattice e non si dovrebbe, a mio avviso, spiegare ai giovani un sesso facile; tanto, se piove, c’è “l’ombrello”, invece di un sesso consapevole; considerando che “le case della libertà” uccidono l’umano sapore agro dolce della trasgressione.

Mi è poco piaciuto, poi, che anche un creativo come Benigni si sia cimentato nell’antiberlusconismo più banale considerando che il Cavaliere è, fortunatamente, in soffitta a scorno di molti politici che non potendo più parlar male di Berlusconi dovranno finalmente far politica.

Dopo aver salvato, almeno 4 serate TV, dalle fiction di plastica di “Fiorellino”, sarebbe stato bello dire anche: basta a Berlusconi e all’antiberlusconismo.

David Parrini

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.