UN WEEK END A LISBONA… ANCHE D’ESTATE

Trascorrere un weekend a Lisbona significa regalarsi un viaggio in una delle capitali europee più affascinanti e frizzanti. La capitale lusitana è la soluzione perfetta per un city break, perché facilmente raggiungibile dall’Italia – in un paio di ore di volo ci si arriva – e perché facile da visitare in modo comodo e a prezzi convenienti.

Sabato
Lisbona, ve ne accorgerete subito, va “esplorata”a piedi: indossate quindi fin dal primo giorno un paio di scarpe comode e lasciatevi sedurre dai mille volti di questa città caratterizzata da stradine e viuzze che si inerpicano su sette colli. Camminando per i vicoli dei quartieri storici della città, partendo dal Bairro Alto, passando per il Chiado per arrivare alla Baixa, avrete la possibilità di conoscere la Lisbona più vera, quella multiculturale, fatta di persone così diverse e interessanti; quella intrisa di storia, architettura e cultura. Abbassando poi lo sguardo al suolo avrete inoltre la possibilità di scoprire una delle peculiarità della città: la calçada portoghese, la tipica pavimentazione realizzata in porfido bianco e nero, un’assoluta opera d’arte locale! Passeggiando per la città sarà impossibile non cedere alle tentazioni dello shopping, che qui si può declinare in tanti modi diversi: dai negozi cosmopoliti e alla moda affacciati sull’Avenida da Liberdade, agli shopping center disseminati per la città, fino al tipico Feira da Ladra, che ogni martedì e sabato attira migliaia di persone, incuriosite dalla miriade di stravaganti oggetti esposti: vi si può infatti trovare di tutto, dalle cianfrusaglie agli esemplari da collezione. Una valida alternativa alle passeggiate è il tram, il mezzo di trasporto più tipico di Lisbona: il famoso Tram 28 vi farà scoprire gli angoli più nascosti della città, mentre si arrampica per stradine strette e ricche di storia, restando comodamente seduti. Quando tutto questo girare per ogni dove vi avrà fatto venir fame, scegliete uno dei tanti localini che si affacciano sul fiume Tago, dove gustare i piatti tipici della tradizione portoghese e passate una serata indimenticabile godendovi il meglio della movida lisboeta fino all’alba.

Domenica
Per trascorrere una domenica all’insegna della cultura, invece, recatevi a Belém, un quartiere ricco di attrattive e monumenti storici, in particolare quelli legati alle grandi scoperte geografiche. Iniziate con una visita al Monumento alle Scoperte, omaggio ai grandi navigatori portoghesi. Passate poi alla Torre di Belém e al Mosteiro dos Jerónimos, due dei monumenti più famosi e rappresentativi della capitale, dichiarati dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Restando sempre nel quartiere, non perdetevi i famosissimi pastéis de Belém, gli ineguagliabili pasticcini conosciuti in tutto il mondo, considerati fra i migliori ambasciatori della tradizione di Lisbona. Se invece volete concedervi una domenica di assoluto relax, allora scegliete uno dei numerosi parchi della città, dove potrete passeggiare immersi nel verde o fare un tranquillo picnic all’ombra degli alberi: esplorate il Parque Eduardo VII o il Parque Florestal de Monsanto un parco immenso di 900 ettari, il polmone verde della città, dotato di aree attrezzate per lo svago dei più piccoli.

Week end lungo

Se poi programmate di allungare il vostro weekend, allora sarà d’obbligo una veloce visita nella regione di Lisbona. Se siete amanti del mare, ad esempio, dirigetevi verso la costa di Estoril e Cascais. Famosa per le meravigliose spiagge e per le onde perfette per praticare surf, windsurf e tutti gli sport nautici, la costa ospita anche il punto più occidentale del continente europeo, Cabo da Roca. Un po’ più a nord, Ericeira è stata decretata Riserva Mondiale del Surf. Non perdete il Convento de Mafra, sul quale Saramago ha scritto il libro “Memoriale del convento”. A sud della capitale la natura incontaminata della costa si mescola con la bellezza dei monumenti della regione, come il Convento dos Capuchos, luogo ideale per fare lunghe passeggiate immersi nel verde di Arrábida. Procedendo verso nord, invece, vi troverete in una regione ricca di bellezze naturali e culturali; potete, inoltre, visitare Peniche, un tipico borgo di pescatori che ancora oggi praticano la pesca tradizionale e dove si possono gustare ottime specialità di mare. Óbidos, una deliziosa cittadina medievale, invece, vi colpirà per le sue casette bianche e azzurre dai davanzali ricolmi di fiori, una vera chicca! Se poi passate per l’Oeste non perdetevi La Rota do Vinhos (La Via dei Vini): potrete ammirare colline fitte di terrazzamenti con ampie distese di vigneti e andare alla scoperta delle numerose cantine della zona, approfittandone per un fugace assaggio.

Insomma, cosa aspettate… prenotate subito il vostro prossimo viaggio. Venite a Lisbona!

Il calendario dell’estate lisboeta

Come ogni anno, l’estate di Lisbona e della sua regione sarà ricca di eventi imperdibili! Eccone alcuni:
Billabong Girls Cascais Festival - Cascais (spiaggia di São Pedro do Estoril) 10-12 giugno: il circuito femminile mondiale di surf farà tappa a Cascais per offrire uno spettacolo di pura adrenalina, parte delle WQS – World Qualifying Series (6 stars series). Info su: www.rock-sisters.com

Festa dos Tabuleiros – Tomar 2-11 luglio: uno degli eventi culturali e religiosi più antichi del paese, le cui radici affondano nelle antiche feste che celebravano i raccolti e la dea Ceres. Questi festeggiamenti hanno luogo ogni 4 anni. Info su: www.tabuleiros.org

Festival degli Oceani – Lisbona 30 luglio-13 agosto: due settimane ricche di eventi culturali lungo le sponde del fiume Tago, passando per la Torre di Belém, i quartieri Baixa-Chiado per poi arrivare al Parco delle Nazioni. Un ricco calendario di attività per movimentare l’estate cittadina, adatto a tutti i tipi di visitatori. Info su: www.visitlisboa.com

Jazz em Agosto – Lisbona 5-14 agosto: l’evento, nato nel 1984 per volere della Fondazione Gulbenkian, presenta concerti di musicisti di fama mondiale che promuovono i trend emergenti del jazz contemporaneo. Il jazz europeo si confronta e si fonde con quello americano in un festival suggestivo ed affascinante, con un programma che dà ampio spazio alle correnti portoghesi contemporanee. Info su: www.musica.gulbenkian.pt

 

Per ulteriori informazioni:

Ufficio Stampa Turismo di Lisbona
Diana Guarnieri/Stefania Bambini
diana.guarnieri@tta.it, stefania.bambini@tta.it
tel.: 02.5845701, fax: 02.58457070

www.visitlisboa.com 

 

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.