FERMARE GREEN HILL. UN IMPERATIVO PER SALVARE MIGLIAIA DI BEAGLE DESTINATI  AD ESSERE CAVIE DA VIVISEZIONE.

 

Riportiamo di seguito tutto quello che è accaduto sino ad ora, eventi e
testimonianze della mattinata. A breve sarà disponibile anche un video di
stamane.

Per chi ha possibilità accorra ad aiutare, serve supporto, sostegno e
solidarietà tanto alle persone sul tetto quanto ai beagle rinchiusi
nell’allevamento. Gli attivisti sono muniti di telefono e sono in costante
contatto con media e altri attivisti presenti sul luogo. Non lasciamoli
soli! E se non potete intervenire, informate su quello che sta accadendo
attraverso media vari e social networks, è necessario che venga diffuso il
più possibile quello che sta accadendo.

Dopo alcuni problemi (che purtroppo potrebbero persistere durante la
giornata per quanto riguarda il sito), vi invitiamo a consultare, linkare
e diffondere la seguente pagina su Facebook che può essere consultata da
chiunque (anche chi non è iscritto al social network):

http://www.facebook.com/controgreenhill

- IMPORTANTE -

E’ da poco iniziata la VEGLIA NO-STOP che durerà fino alle 14 di  domani
sabato 15 ottobre. Dalle ore 15:30 in Via Colle San Zeno a Montichiari
(BS) è necessario essere in tantissimi, coraggio!

- COSA E’ ACCADUTO FINO AD ORA –

 

ore 14:02 – una voce dal tetto: sentiamo costantemente il latrato
disperato di alcuni beagles sotto di noi. La noia atterrisce la maggior
parte di loro e li rende silenziosi, se non ci sono rumori. Ma qualcosa fa
si che alcuni di loro urlino disperati ininterrottamente da ore,
probabilmente da giorni. Dolore? Paura? Da qui non possiamo saperlo.

ore 13.00 – La notizia sta rimbalzando su media locali e non.

ore 12.04 – 2 televisioni locali sono riuscite ad avvicinarsi per
intervistare gli attivisti.

ore 11.17 – Hanno bloccato gli accessi a Green Hill, i giornalisti non
possono avvicinarsi per intervistare gli attivisti.

ore 11.14 – Sono volate dagli alberi sui tetti, le bandiere della campagna
“fermare green hill”, che ora sventolano sul capanno 1, dove sono
prigionieri i cani in partenza. Intanto la digos cerca di convincere gli
attivisti a scendere dopo essere stati filmati dalle varie televisioni,
ovviamente gli attivisti non accettano alcuna trattativa!

ore 11.07 – Oggi gli uffici di Green Hill rimangono chiusi, sono entrati
solo cinque lavoratori scortati dalle forze dell’ordine, ma sono usciti
poco dopo.

ore 6.45 – “Questo lager deve chiudere!” è scritto sullo striscione che
dall’alba di oggi, venerdì 14 ottobre, campeggia sul tetto di uno dei
capannonidell’allevamento Green Hill a Montichiari (BS)! Alle ore 6.00 è
scattata l’azione a sorpresa del Coordinamento Fermare Green Hill. Cinque
attivisti sono riusciti a salire sul tetto con una scala, eludendo la
guardia dell’allevamento. Arrivata troppo tardi per fermarli. Nel
frattempo altri attivisti stanno ancora stazionando vicino al capannone e
al cancello d’ingresso, dando supporto a chi è sul tetto e monitorando
l’attività lavorativa che sembra bloccata per la giornata. L’intenzione
dei cinque attivisti è di rimanere ad oltranza sul tetto e impedire che
partano carichi di cuccioli verso i laboratori. Hanno con sé tutto
l’occorrente per restarci a lungo, per fare in modo di non essere
sgomberati e poter comunicare con noi. L’azione di questa mattina è stata
coordinata con il lancio del “Presidio Non-Stop” di oggi pomeriggio, in
modo che da tutta Italia centinaia di manifestanti e sostenitori possano
venire a dare il loro supporto alle cinque persone che resteranno sul
tetto di Green Hill.

Siamo sicuri che i manifestanti oggi saranno molto più numerosi del
previsto grazie a questa azione a sorpresa! Il “presidio non-stop”
continua fino al pomeriggio di sabato, e per tutto il tempo ci saranno
delle persone sul tetto di uno dei capannoni di Green Hill, che hanno
bisogno di sostegno e della vostra presenza. Venite tutti il prima
possibile! Venite subito!

- Coordinamento Fermare Green Hill -
_______________________________________________

www.fermaregreenhill.net

Per metterti in contatto con noi puoi scrivere a: info@fermaregreenhill.net

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.