mc duffie 4643Nella splendida cornice di Palazzo Barberini da Beethoven a Brahms passando per Schubert, Adams, Glass, Pärt e Martucci….

Roma – Palazzo Barberini 7-11 giugno ,( inizio prove aperte 4 giugno)

Fondato e diretto dal famoso violinista Robert McDuffie il Rome Chamber Music Festival giunge quest’anno alla sua dodicesima edizione consecutiva.

A partire dal 4 giugno, a  Palazzo Barberini, presso la  Galleria Nazionale di Arte Antica diretta da Cinzia Ammannato, si avvicenderanno 34 artisti provenienti da tutto il mondo, di cui 15 coach di fama internazionale e 19 giovani talenti, selezionati e invitati ad esibirsi grazie alla missione giovani, ai suoi partner e ai suoi sponsor.

Il Festival, ospitato da una cornice unica come la splendente volta affrescata da Pietro da Cortona, grazie anche alla collaborazione con la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Roma, diretta da Daniela Porro, Segretario Regionale per il Lazio, si conferma  l’appuntamento musicale romano più atteso di giugno.

 Nelle intenzioni dei suoi creatori Il Festival vuole offrire un’ opportunità di crescita personale, artistica e professionale alle nuove generazioni di musicisti, facendo di  Roma l’ approdo di un pellegrinaggio musicale che coinvolge artisti provenienti da tutto il mondo e di tutte le età, dai 16 ai 55 anni.

IMMAGINE_CAMPAGNACome precisa McDuffie “ oltre a trasmettere gioia al pubblico , con questo festival voglio offrire ai giovani talenti della scena internazionale gli strumenti per misurarsi in un contesto di altissimo livello nella città più bella del mondo” .

Nei giorni del Festival, inoltre, saranno aperte molte  prove al pubblico, sia  a Palazzo Barberini che alla Domus Romana in Via delle Quattro Fontane, nonché master classes di grande qualità. Insomma, come ogni anno sarà un evento straordinariamente ricco e generoso!

I concerti si inaugureranno con una serata ad inviti il 7 giugno, ospiti d’onore i primi ballerini dell’Hamburg Ballet, Silvia Azzoni e Oleksander Ryabko, compagni anche nella vita, che presenteranno due coreografie realizzate appositamente per il festival da Yuka Oishi e Thiago Bordin.

I concerti serali e le prove aperte durante il giorno proseguiranno poi ogni sera fino al 11 giugno.  Tra  gli artisti di fama mondiale ospiti del Rome Chamber Music Festival Lawrence Dutton, Alessandro Carbonare, Guido Corti, Elena Matteucci e Kurt Muroki, solo per citarne alcuni, oltre naturalmente a Robert McDuffie e al suo prezioso violino Guarneri del Gesù. I grandi musicisti, Insieme ai giovani talenti selezionati dal festival, presenteranno alcuni tra i più famosi capolavori

della musica da camera classica e contemporanea: da Beethoven a Brahms passando per Schubert, Adams, Glass, Pärt e Martucci.

mc duffie sh1 0219L’11 giugno il festival si chiuderà con alcune delle più famose musiche per il cinema nell’arrangiamento del noto compositore di colonne sonore David Mallamud.

Per informazioni www.romechamberfestival.org ; www.facebook.com/romechamberfestival

No Comments

© 2018 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.