FESTIVAL

 

Realizziamo vetrofanie personalizzate per befanìe interiori allo scopo di proiettarle sul proprio catodico sudario spirituale.

Con l’obbiettivo di deflorare la conoscenza lordandola di ovvio, applichiamo una stimolazione catodica preventiva in uno spazio espositivo angusto ma molto abbagliante di colori, brilluccichini e payette.

Poi inizia una pratica che ha origini antiche e nobili come gli egizi.

Ben consci che il lavoro non sarà difficile uniremo un non pensiero con estensione orizzontale e bipolare ad uno spegnimento graduale della massa neuronale per poi seguire una pratica necessaria per la mummificazione: la colatura dell’ormai inutile e fuori moda liquido cerebrale dal naso.

Finita questa operazione potrete raccogliere il vostro cervello in comodi vasetti griffati, qualche nostalgico potrà, a ricordo dei vecchi tempi, metterne un’ampolla in salotto con su scritto: “massa cerebrale dell’uomo del Secolo delle Idee Assassine”.

Chi deciderà di non decerebrarsi dovrà non farsi scoprire a sognare altrimenti sarà sottoposto prima ad un corso di autostima: che consta di cospargere il candidato di guano marino e piume d’oca per chiocciare sbattendo le aluccie al mare o al cinema per saggiare il proprio livello di autostima.

Successivamente sarà costretto ad aderire dal Sinuoso Insinuante ad un’offerta irrinunciabile: rottamare la propria anima, avrà un egodeincentivo con contratto simil pergamena con spillo per sangue e assicurazione soddisfatto o deanimato che garantisce in caso di insuccesso una lunga e forzata sessione (stile cura di Arancia Meccanica) davanti ad una proiezione prolungata all’infinito del dopofestival allo scopo certo di estirpare l’anima del soggetto.

 

David Parrini

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.