BUONA PASQUA A TUTTI…TRANNE CHE AGLI AGNELLI

Giovedì 21 aprile

Ore 11.00 – Piazza Duomo, Milano

Giovedì 21 aprile alle ore 10:30 in piazza Duomo a Milano l’OIPA Italia Onlus, insieme ai City Angels, organizzerà un presidio per sensibilizzare l’opinione pubblica e protestare contro la strage di cuccioli che ogni anno accompagna le celebrazioni della Pasqua. Celebrare questa festività senza renderla sinonimo di massacro è possibile. L’OIPA propone infatti un pranzo tutto vegetale: una scelta giusta per l’organismo, il pianeta e gli animali.

Ogni anno in occasione delle celebrazioni pasquali migliaia di “neonati”, perché di questo si tratta, dopo soli 22 giorni di vita vengono prima storditi tramite elettronarcosi, poi sgozzati e scuoiati per finire sulle tavole. Sacrificati in nome di una tradizione che non ha né compassione né rispetto per la vita e che è causa di una vera e propria mattanza. Secondo i dati Istat, infatti, solo nel mese di marzo 2010 le macellazioni di carni ovicaprine hanno interessato 779.045 capi ovini e 69.192 caprini, equivalenti ad un totale di 7.546 tonnellate di carne. E purtroppo il consumo risulta in crescita.

Un pranzo, che dovrebbe essere nel segno della cristianità, viene invece macchiato dal sangue di neonati barbaramente uccisi perpetrando una pratica che non ha nulla a che fare con la tradizione cristiana ma solo con l’egoismo umano.

La proposta dell’OIPA è quindi di risparmiare la vita di tanti animali imbandendo le tavole solo con prodotti vegetali, cogliendo quindi l’occasione della Pasqua per provare un “cambio di menù” e apprezzare la varietà di cibi e ricette proposti da una dieta che non prevede prodotti animali. Un giorno alla settimana senza il consumo di questi prodotti porta notevoli benefici sia all’organismo che al pianeta, tanto che in Inghilterra la giornata con menù veg è stata istituita nelle mense pubbliche, in Spagna è caldamente consigliata e anche in Italia se ne parla sempre più spesso.

 “L’uomo è l’unico animale che uccide per motivi non strettamente legati alla sopravvivenza e il massacro di questi cuccioli sottolinea come oltre alla crudeltà, all’egoismo e alla voglia di soddisfare il proprio palato, ci sia anche disinformazione riguardo a quello che sta dietro al piatto di carne di agnello – spiega Massimo Comparotto, Presidente OIPA Italia Onlus – Per questo motivo vestiremo provocatoriamente i bambini da agnellini e proporremo una Pasqua  senza consumo di prodotti di origine animale e all’insegna del rispetto della vita”

Mario Furlan, Presidente dei City Angels aggiunge: “I City Angels tutelano i più deboli: senzatetto, anziani, vittime della criminalità. Gli animali sono i più deboli tra i deboli, le prime vittime nella nostra società che si dice civile. Basta poco per rispettarli di più: ad esempio non rendersi complice della inutile strage degli agnelli a Pasqua, una vera strage degli innocenti. Pasqua è la festa della resurrezione e della vita: perché macchiarla di sangue innocente?”

 

Per ulteriori informazioni:

Alessandra Ferrari
Ufficio stampa OIPA Italia Onlus
Tel: 320 4056710

 

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.