PARTECIPATE NUMEROSI E DIFFONDETE LA NOTIZIA !



In queste settimane stiamo attraversando un momento importante che pone il
futuro del Lager di Montichiari di fronte ad un bivio. La XIV Commissione
del Senato si pronuncerà a maggio sull’emendamento che può, nella sua
applicazione pratica, portare Green Hill a cessare la sua attività.

Il corteo che si svolgerà sabato 28 aprile a Montichiari non è stato
indetto dal Coordinamento Fermare Green Hill. Nonostante nostre
perplessità sulla scelta strategica di questo corteo in relazione agli
eventi in corso e sulle modalità di organizzazione, riteniamo necessaria
la nostra partecipazione informale alla manifestazione e auspichiamo che
la risposta agli attacchi dei vivisettori e della loro lobby
propagandistica sia un’ulteriore invasione di migliaia di persone a
Montichiari, divenuta ormai luogo simbolo di una battaglia sul futuro
della vivisezione in Italia.

Durante le iniziative organizzate in questi due anni di campagna, abbiamo
avuto particolare cura nel comunicare le nostre posizioni e chiarire che i
cani di Green hill non sono le uniche vittime di un sistema di
annientamento basato sullo specismo, che trita vite nei laboratori quanto
nei macelli. Tantomeno siamo stati superficiali nel considerare chi fosse
presente al nostro fianco, consci dell’inscindibilità della lotta per la
liberazione animale da quella contro tutte le altre forme di
discriminazione ed oppressione verso gli animali umani, chiarendo più
volte che persone che portano avanti una cultura di “odio per il diverso”
non le vogliamo sul nostro stesso cammino. Abbiamo inoltre sempre chiarito
le nostre posizioni prima di ogni corteo e iniziativa con la richiesta di
non esporre loghi e simboli di associazioni e organizzazioni politiche e
partitiche, nel tentativo a volte difficile di evitare che la nostra lotta
potesse essere strumentalizzata da personaggi politici desiderosi di
pubblicizzare la propria immagine.

Essendo quello del 28 aprile un corteo in cui non ci identifichiamo come
contenuti e metodologia non lo consideriamo adeguato alla nostra presenza
ufficiale. Tuttavia, questo momento particolare richiede la presenza dei
nostri contenuti e delle energie di cui disponiamo, non soltanto per
mandare un messaggio forte a chi, a Roma come a Milano, deciderà non solo
del futuro dei 2500 cani di Green Hill, ma per rivendicare il posto
dell’antispecismo che si trova alla base della campagna contro Green Hill.

Il Coordinamento sarà pertanto presente a Montichiari in via non
ufficiale, e vogliamo invitare chi ha seguito la campagna e lottato con
noi negli ultimi due anni a partecipare. Questo particolare momento
richiede una forte risposta, tanto quanto la necessità di portare
l’attenzione sul determinato carattere antispecista di questa battaglia,
contro Green Hill, per l’abolizione della vivisezione e per la liberazione
di ogni essere vivente.

SABATO 28 APRILE 2012 – Ore 14.00


Concentramento in via Falcone, davanti al Palageorge, Montichiari (BS)
 

www.fermaregreenhill.net

Per metterti in contatto con noi puoi scrivere a: info@fermaregreenhill.net

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.