307A7076 STSi svolge dopo la Pasqua l’ incredibile spettacolo che dura pensate un po’…  un mese!

La parola Carnevale si fa pensare ad una serie di immagini; per gli amanti della musica significa immediatamente vibranti show di musica Calypso e per i bambini significa divertimento alle giostre e dolciumi, i famosi cotton candy. Per chi ama la cucina esotica dei Caraibi il Carnevale significa anche sagre di cibo, la Food Fair e mercatini di bevande e pietanze all’interno del Village. Per chi invece ha provato l’esperienza di una parata del Carnevale, le parades, la parola collega subito a  steel drums, band musicali, costumi colorati, gente di tutte le età che balla per strada, mocko jumbies e fuochi d’artificio. Ma se nessuna di queste immagini balza subito alla mente, allora significa che non si è mai provata l’esperienza del  Carnevale alle U.S.V.I.
La tradizione del carnevale a St.Thomas iniziò nel 1912, ma passarono almeno 38 anni prima che il festival diventasse veramente un evento annuale. Nel 1952 Ron de Lugo inventò il Carnevale a St. Thomas e da quel giorno si celebra ogni anno. St.Thomas ospita la seconda maggiore celebrazione del Carnevale ai Caraibi: è un evento che dura un mese e che include: calypso shows, food fair, queen pageants, steel pan shows, parate ed altro ancora..

Riconosciuto quale IL CARNEVALE delle Isole Vergini Americane, è una festa importante non solo per la musica ed i costumi, ma anche per l’insieme di spettacoli di folclore, messi in scena durante un intero mese di celebrazioni e festeggiamenti. Cibi, bevende, artigianato, tradizioni e cerimonie sono parte integrante della festa, che si svolge sull’intera isola di St.Thomas. Le attività sia private che pubbliche subiscono un arresto durante il mese delle celebrazioni. Le preparazioni per il Carnevale iniziano ben prima dei festeggiamenti e coinvolgono la preparazione dei costumi, le prove generali delle parate e delle diverse competizioni. L’inizio avviene come consuetudine con l’elezione da parte di un Comitato apposito della coppia di bambini che verranno insigniti del titolo di Principe e Principessa del Carnevale. Agli inizi dei festeggiamenti una delle piccole coppie in gara otterrà questo titolo alLionel Roberts Stadium. I talenti sono premiati non solo per la bellezza dei costumi, ma anche per le capacità canore, gestuali, di danza, la bella presenza, la dizione ed, ovviamente, la simpatia. Tre sono le coppie di bambini selezionate che dovranno competere per ottenere l’ambito titolo. Sempre seguendo la tradizione ed i regolamenti, il carnevale di St.Thomas, necessita di una Regina. La Queen del Carnevale è selezionata tra un gruppo di ragazze tra i 16 ed i 18 anni, bellezze locali di colore che dovranno sfilare in una molteplicità di costumi – abiti da lavoro, costume da bagno, costumi folcloristici e culturali, abiti da sera – nei quali far risaltare la loro grazia e la loro bellezza. Le candidate dovranno anche dimostrare il loro talento in una serie d’interviste, durante le quali si valuteranno la dolcezza, la capacità comunicativa, il carattere e l’atteggiamento delle concorrenti. L’elezione della Regina e della sua corte segna ufficialmente l’inizio del carnevale, alle otto di sera sempre al Lionel Roberts Stadium. D’altronde che tipo di spettacolo può essere un Carnevale senza reginetta ?

307A7933 sjInizia così una serie di celebrazioni su strada: parate e gare per ciascuna categoria di costumi ed ogni età: si comincia sempre con le sfilate dei bambini per continuare con quelle degli adulti. I costumi possono essere di varia natura e devono attenersi a temi predefiniti come gli indiani nativi, la fauna, la flora etc. Ciascuna tematica è pensata appositamente per esaltare la fantasia e la creatività d’ogni partecipante. Queste parate costituiscono il Toddlers’ Derby che si svolge alternandosi ad altre manifestazioni, che includono giochi tradizionali, fiere di artigianato o musica calypso. Proprio la competizione di calypso è la più sentita dagli isolani. In essa si fondono in una miscela di esilarante esplosività satira, melodia e canto mentre il pubblico divertito partecipa tifando per il proprio beniamino. La Competizione di Calypso tradizionalmente tende a concentrarsi su eventi nazionali ed internazionali, mettendone in risalto con sarcasmo gli aspetti più divertenti. Ogni concorrente si veste con fantasia, con costumi che richiamano personaggi o contenuti, a seconda delle esigenze del perfomer. La finale della gara di Calypso è riconosciuta per essere un vero e proprio baccanale popolarissimo ed amato dagli isolani.

L’incoronazione ufficiale della Regina e dei Principi del Carnevale avviene davanti alla folla verso fine Aprile, presso l’Emancipation Garden dell’Isola di St. Thomas.

Il cuore del Carnevale su ognuna delle isole è  the Village. Carnival Village oppure ‘the Village’ è fatto di banchetti colorati che vendono I cibi locali e le bevande. I banchetti rappresentano le piccole comunità isolane ed offrono cibi provenienti anche da altre isole dei Carabi: Puerto Rico, Trinidad e Tobago, Dominican Republic, Dominica, Tortola e Barbados. I banchi sono aperti tutte le sere e durante le ore “calde” delle mattinate. Parte integrante del Village è un palco ove le band musicali locali offrono performance notturne durante tutto il Carnevale. Un village per I bambini è solitamente dislocato nelle vicinanze, con un piccolo parco giochi, i cotton candy ed altri dolciumi e giochi stile Coney Island (freccette, box, tiro a segno, basketball – premi con pupazzi di peluche, poster etc.).

Il grand opening del Carnival Village è annunciato con il taglio del nastro che viene eseguito da una autorità, dal  Governor of the Virgin Islands e dalla Carnival Queen  Ogni anno si elegge un’autorità il cui nome viene poi usato per dare il titolo ufficiale al Village. Bambini ed adulti amano il village. I bambini si sguinzagliano da un polo all’altro del Village e fanno la coda per poter salire sulle giostre, oppure partecipare ai giochi: Tilt-A-Whirl, the Barrel of Fun oppure the Surf Rider. Gli adulti invece si divertono nell’incontrare amici tra i vari stand, per chiacchierare , per ascoltare la musica e per assaporare le diverse pietanze offerte dai banchetti variopinti.
La musica è uno degli ingredienti più importanti del Carnevale. C’è poco da dubitare: la musica Calypso e la Pan Music sono Caraibiche quanto il baseball é American. Le competizioni di Calypso Competitions e Pan-o-Rama sono gli elementi favoriti del Carnevale; e per dare massima soddisfazione agli amanti della musica e del Carnevale ci sono spettacolari appuntamenti durante le festività. La musica Calypso è una forma artistica associata indissolubilmente ai Caraibi ed è una parte essenziale della cultura isolana, così come un elemento fondamentale del Carnevale. Suonatori di Calypso di gran talento competono per il titolo tipo “Calypso Monarch”. Gli artisti sono giudicati secondo l’abilità nel canto, la performance sul palco e la lirica del proprio pezzo di Calypso. Anche i bambini competono per titoli nella categoria del “best junior calypsonian”.
Nel Calypso il suono delle parole è importante quanto le parole stesse. Spesso le liriche sono sature di doppi significati e di aneddoti. I Calypsonians usano la propria musica per fare commenti e satire su eventi sociali e politici, sia locali che nazionali, sulle relazioni tra le persone, sulla vita d’ogni giorno e sui Caraibi. NellaCalypso Reviews si includono artisti che giungono da tutti I Caraibi.Nel passato alcuni di questi furono: T-Mo da St. Martin, King-Kan-fu-Plen-tae da St. Croix, Hunter da Dominica, Singing Sandra da Trinidad and Tobago, Sinclair ‘Whadablee’ DeSilva dalle VI e Shallow da Antigua. Denyse Plummer, una Calypsonian da Trinidad, é la favorita e si esibisce spesso al Carnevale delle Virgin Islands. Quest’artista presenta spettacoli eccellenti e spesso l’audience si alza, applaude, canta e balla durante l’esibizione.

Ma gli show di Calypso non sono l’unica specialità musicale che si presenta al Carnevale. Tra le altre rappresentazioni musicali si elencano anche la  Latin night, spettacoli di steel pan band, concerti di band locali nel village, le varie  band che suonano durante J’ouvert . La musica non manca poi mai durante le parate.

Il soggiorno a St.Thomas è particolarmente festoso durante tutto il mese d’Aprile ed offre un’opportunità di vacanza che non si limita al pur straordinario mare cristallino, alle candide spiagge bianche, alla ristorazione gourmet ed alle più disparate attività sportive, ma comprende anche il coinvolgimento quotidiano in una delle esperienze più festose e divertenti dei Caraibi. Grazie al carnevale il contatto con gli isolani è ancora più spontaneo e si riesce ad apprezzare ancora meglio l’ospitalità serena e vivace dei Caraibi.

No Comments

© 2018 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.