energia solare 1SUNDAY , INIZIATIVA DI LEGAMBIENTE IN TUTTA ITALIA PER PROMUOVERE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILI.

Il 10 e 11 aprile 2010 Legambiente organizza un fine settimana di sole lungo tutta Italia. Banchetti e feste in tantissime piazze per promuovere le fonti di energia rinnovabile. Lo slogan lanciato dagli organizzatori: “Sun Day: facciamo diventare l’Italia il Paese del sole!”

Il consumo energetico è in costante aumento in Europa, accrescendo in tal modo la dipendenza dall’importazione di combustibili fossili e pregiudicando la sicurezza dell’approvvigionamento. L’uso maggiore dei combustibili fossili, ha un impatto nocivo sull’ambiente e non ci sono dubbi ormai sull’urgenza di ridurre le emissioni di anidride carbonica e rallentare il processo di riscaldamento globale.

Il consumo di energia, – o come sostengono alcuni la dispersione di essa – è in costante aumento nelle città e sino ad oggi, a livello europeo, lo stesso consumo è responsabile di oltre il 50% delle emissioni di gas serra causate, direttamente o indirettamente, dall’uso dell’energia da parte dell’uomo.  E’ fondamentale e necessario quindi muoversi per contribuire al raggiungimento degli obiettivi che l’Unione Europea si è posta al 2020 in termini di riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra, di maggiore efficienza energetica e di maggiore utilizzo di fonti energetiche rinnovabili.

Nel 29 Gennaio 2008, nell’ambito della seconda edizione della Settimana europea dell’energia sostenibile (EUSEW 2008), la Commissione Europea lanciò il Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors), un’iniziativa per coinvolgere attivamente le città europee nel percorso verso la sostenibilità energetica ed ambientale.

Il SunDay (Giornata del Sole)  è una delle azioni previste nell’ambito della campagna SEE in Italia.

Legambiente sottolinea come: “Il SunDay è una grande occasione per ricordarci che siamo il paese del sole, ma spesso, quanto ad energia ce ne dimentichiamo! Il mercato del solare in Italia, anche se in forte crescita, è ancora dietro a Paesi come Austria e Germania che di sole ne hanno molto meno”.

La stessa associazione ci ricorda come negli ultimi tre anni l’Italia ha fatto grandi progressi grazie agli incentivi sulle installazioni sia di collettori solari termici che di pannelli fotovoltaici. Con le agevolazioni fiscali del 55%, partite nel 2008, il mercato solare termico è cresciuto del 28% rispetto all’anno precedente mentre, con il sistema di incentivazione del Conto  Energia, uno dei migliori al mondo, il mercato fotovoltaico italiano si è piazzato al quarto posto nella classifica mondiale dopo Spagna, Germania e Stati Uniti.

Secondo sempre i dati raccolti da Legambiente a Febbraio 2010, in Italia, sono funzionanti 69.494 impianti fotovoltaici, per una potenza installata di oltre 999  MW (considerando solo gli impianti legati al primo e al secondo Conto Energia, dati GSE): di queste, la maggior distribuzione proviene dalle regioni del Nord e del Centro, mentre, al Sud si distinguono Puglia e Sicilia.

Per quanto riguarda il solare termico in Italia, al 2008, sono installati 1,5 milioni di mq di pannelli. Anche se le vendite del 2007 e 2008 in valore assoluto fanno dell’Italia il secondo mercato del solare termico in Europa (dati Estif), il dato di superficie di collettori installati per abitante resta ancora bassissimo rispetto alla media europea: 27 mq per 1.000 ab. in Italia, 54 mq la media europea.

Questo fine settimana dedicato al sole lungo tutta la Penisola. Sabato 10 e domenica 11 aprile, per il Sun Day 2010, Legambiente, con il contributo di Sorgenia, organizza banchetti e feste per promuovere le fonti di energia rinnovabile. Grazie all’impegno dei circoli locali dell’associazione, nelle maggiori piazze italiane saranno allestiti stand per distribuire materiale informativo sull’energia solare e le rinnovabili, sugli incentivi fiscali e le sovvenzioni pubbliche per l’installazione di moduli solari.

Esperti installatori e produttori presenteranno al pubblico le nuove tecnologie con dimostrazioni pratiche e informazioni utili su tipologie di installazioni, costi e manutenzione. Sono previste, inoltre, visite agli impianti solari dislocati sul territorio che alimentano abitazioni, strutture scolastiche, centri di educazione ambientale, strutture pubbliche.

Il Sun Day fa parte degli Energy Day previsti da Sustainable Energy in Europe, la campagna di sensibilizzazione sui temi dell’efficienza, del risparmio energetico e di diffusione delle conoscenze intorno alle energie rinnovabili – di cui Legambiente è partner ufficiale – voluta dalla Commissione Europea e coordinata in Italia dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Il Sun Day di Legambiente ha obiettivi precisi: diffondere in modo capillare le informazioni presso cittadini, istituzioni e aziende, circa la convenienza, le qualità e le applicazioni delle fonti rinnovabili e, in particolare, dell’energia solare; promuovere comportamenti virtuosi che favoriscano l’uso di energie rinnovabili e la realizzazione di progetti di sviluppo sostenibile in campo energetico e ambientale; monitorare lo sviluppo della ricerca e della tecnologia nei campi di applicazione dell’energia solare; informare sull’esistenza di finanziamenti e forme di incentivazione nazionali e regionali; favorire il contatto tra l’utente finale, gli installatori e i produttori di pannelli solari qualificati.

A inaugurare il week-end, venerdì 9 aprile a Roma (dalle 10 alle 13 a Palazzo Bologna) il convegno “Un volano per le fonti rinnovabili”, dedicato al ruolo del credito per gli interventi di promozione delle fonti rinnovabili e del risparmio energetico, organizzato da Legambiente e Banca Credito Cooperativo.

Sembra quindi un’ appuntamento da non mancare per cogliere le opportunità offerte da questa iniziativa.

Giorgio De Santis

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.