REDUCE DA UN GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO E DI CRITICA ROBERTO BAFFIGO CI RACCONTA LE SUE STRAORDINARIE OPERE.

 “Da sempre appassionato dalla tecnologia  ho seguito con attenzione la sua evoluzione, ma il cuore del mio lavoro è nel metodo e nell’attenzione con cui vado incontro all’oggetto.

Amo instaurare un vero e proprio dialogo con ogni singolo materiale utilizzato, le sensazioni che provo durante la costruzione sono un prezioso feed-back che, nell’evoluzione dell’opera,  evolvono anch’esse da percezioni tecniche ad emozioni estetiche.

Questo dialogo tra me e la materia si basa sul rispetto che ho per essa, lavoro i materiali più classici: argento, oro e pietre preziose , o quelli più moderni o poco usati nel gioiello: fibra di carbonio, titanio, pelle di razza (galuchat), legno e resine, valutando e sfruttando ogni loro singolo aspetto tecnico ed estetico.

Il risultato sono gioielli, ma anche tavoli, lampade, borsette ed accessori, indubbiamente legati ad un gusto classico ma profondamente influenzati nelle forme nei colori e nella leggerezza dall’utilizzo di materiali altamente tecnologici.

Ho esposto i miei manufatti nell’affascinante cornice degli Horti sallustiani luogo che rappresenta  decisamente il legame tra il mio operato ed il gusto estetico classico in una prima mostra nell’ottobre de 2009 e recentemente il 13 e 14 aprile.

Il successo di pubblico è stato notevole e crescente, il 13 aprile all’inaugurazione sono intervenute più di 700 persone con una grande partecipazione di addetti ai lavori.

 

A questo successo hanno contribuito oltre all’impeccabile curatela di Marco Ancora, una location fuori dal comune, gli allestimenti sobri, l’illuminazione curata da Roberto Montanari e le musiche selezionate da Stefano de Mattia che, da una consolle in fibra di carbonio e
madreperla istallata come un altare, sembrava letteralmente celebrare una cerimonia.
Ho esposto le mie collezioni di gioielli e accessori realizzati in titanio, fibra di carbonio, Galuchat, oro e pietre preziose, ma ciò che forse più ha stupito gli invitati sono stati i miei tavoli e le mie lampade in carbonio Galuchat resina e acciaio.

Ha suscitato grande interesse specialmente l’ultimo mio lavoro: un tavolino realizzato per un salotto privato con il piano in fibra di carbonio e le quattro zampe, acqua aria terra e fuoco, scolpite da blocchi di resina e laccate a specchio in blu bianco verde e rosso”

 

Roberto Baffigo nasce  a Roma il 18 novembre 1972.  Dopo aver studiato fisica, nel 1995 intraprende l’attività di artigiano proseguendo la tradizione di famiglia. Infine da alcuni anni  ha aperto un suo personalissimo laboratorio nel quartiere Monti.

Immagina  e realizza ogni oggetto immerso nella ricca cornice culturale della città in cui vive; le forme che preferisce sono morbide, pulite, delicatamente simboliche, spesso influenzate dall’uso di tecnologie innovative.

Realizza ogni manufatto a mano da solo o avvalendosi della collaborazione dei più affermati e tradizionali laboratori artigianali romani per le fusioni, l’incastonatura, i trattamenti superficiali dei metalli.

Le materie prime provengono da tutto il mondo e sono trattate nel rispetto dell’ambiente, sia con l’utilizzo di tecniche classiche che moderne, spaziando tra la “cera persa”, le tinte naturali per le pelli, il vacuum moulding per i compositi (le resine e le fibre sintetiche), la saldatura ad acqua ed il taglio delle pietre preziose.

Il materiale principe è la fibra di carbonio: la funzione strutturale permette di realizzare forme inusuali leggere e robuste di grande valenza estetica, e orientando le fibre nere dai riflessi argentei, esalto curve e volumi.

La pelle è un altro elemento importante nella sua produzione: pelle di razza (galuchat), pelle di squalo, vitellino, capretto, pelle di struzzo, di carpa di serpente e di anguilla, pelli sintetiche dai colori sofisticati che prendono forma adagiate su strutture di carbonio e altre fibre sintetiche.

I metalli utilizzati usati sono l’oro, l’argento, il bronzo, l’acciaio ed il titanio.

Il taglio delle gemme di colore, del corallo, della madreperla e delle agate impreziosisce  gli oggetti con pietre di ogni forma, evocando elementi naturali.

Roberto Baffigo, oltre a creare con le sue idee, continua a svolgere la produzione di manufatti destinati alle più prestigiose maison nazionali e internazionali, palestra fondamentale per sviluppare con rigore e attenzione quelle tecniche e quelle capacità indispensabili per dedicarsi alle esigenze di una clientela che nel corso degli anni è diventata sempre più attenta e sofisticata, nei gusti e nel mercato.

 

 

www.robertobaffigo.com

 

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.