PER LE FESTIVITA’ DI FINE ANNO AUMENTANO DEL 10% I PASSEGGERI DI ALITALIA.

GIAPPONE, STATI UNITI, EGITTO E TUNISIA TRA LE DESTINAZIONI PREFERITE DAGLI ITALIANI.

Per le festività di fine anno – dal 20 dicembre al 9 gennaio – Alitalia prevede di trasportare oltre un milione e centomila passeggeri, il 10% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Circa la metà viaggeranno su rotte intercontinentali e internazionali.

Circa 420 mila i turisti in arrivo dall’estero con voli Alitalia.

Tra le destinazioni intercontinentali, il Giappone è quella che ha fatto registrare la maggiore crescita (oltre 19 mila passeggeri previsti). Molto gettonati anche gli Stati Uniti a partire da Miami e New York (complessivamente 42 mila i biglietti venduti) e Los Angeles. Oltre 20 mila saranno i passeggeri in viaggio verso San Paolo e Buenos Aires.

Tra le destinazioni di medio raggio le mete preferite sono l’Egitto, la Tunisia (in crescita del 25% rispetto allo scorso anno) e la Spagna (+ 11%). Circa 120 mila saranno i passeggeri in viaggio verso le grandi capitali europee: Londra, Parigi, Amsterdam e Vienna, aggiunta quest’anno al network Alitalia.

La crescita maggiore dei passeggeri Alitalia a livello nazionale si registra a Torino, con il raddoppio delle partenze per Istanbul, Amsterdam, Mosca e Berlino. Sull’aeroporto di Venezia i passeggeri Alitalia aumentano del 19%, grazie anche al nuovo volo diretto per Lamezia Terme e all’aumento dei passeggeri sui voli per Catania (+26%). Nel Meridione la crescita è sostenuta dai passeggeri in partenza dalla Sicilia e da Napoli (+19%).

Al fine di agevolare il rientro a casa dei passeggeri rimasti bloccati a Londra Heathrow a causa della riduzione degli slot disponibili sull’aeroporto nei giorni scorsi, Alitalia ha aumentato dal 22 dicembre la capacità di posti offerti operando i voli con aeromobili Boeing B777 e Airbus A330.

Ai passeggeri che, a causa del maltempo, sono stati coinvolti da ritardi o cancellazioni, Alitalia garantisce il rimborso integrale del biglietto o la possibilità di richiedere un cambio di prenotazione, senza penali, da effettuarsi entro il 31 dicembre.

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.