DAL FASHION FENG SHUI ALL’HOME STAGER,DALLA SPA CONSULTANT AL VOYAGE DESIGNER ECCO LE PROFESSIONI PIU’ ORIGINALI FIGLIE DI UN MERCATO DEL LAVORO SEMPRE ALLA RICERCA DI SBOCCHI AL PASSO COI TEMPI.

Nascono oltreoceano, e poi, tempo qualche anno di rodaggio, sbarcano in Europa. Sono professioni originali, perfette per le donne che cercano sbocchi originali dove ancora c’è spazio per l’intraprendenza e la creatività personale. Noi ne abbiamo scelte quattro di sicuro successo e abbiamo chiesto le dritte giuste a chi in Italia ha avviato queste attività.

Fashion Feng Shui Gli Stati Uniti sono la più grande fucina di nuovi talenti. E proprio da Boston, arriva il consulente d’immagine Fashion Feng Shui. I training di Evana Maggiore, la sua ideatrice (www.fashionfengshui.com), calamitano partecipanti da ogni angolo del mondo: il 90% sono donne, che già lavorano nel mondo della moda o aspirano a entrarci puntando sull’originalità di questa nuova veste. La novità del mestiere sta infatti nell’applicare alla scelta del proprio abbigliamento gli stessi principi dell’antica arte cinese del Feng Shui, che arreda l’ambiente circostante in armonia con l’energia dell’universo. «Ognuno dei cinque elementi (acqua, legno, fuoco, terra e metallo) ha un suo corrispettivo nei colori, nelle texture delle stoffe, nei tagli di un vestito» spiega Cinzia Fassetta, personal shopper e unica consulente Fashion Feng Shui italiana (www.styleandshop.com). «Il mio compito sta nell’individuare e consigliare al cliente, dopo alcuni incontri, lo stile di capi che lo fa sentire più in sintonia con se stesso in modo da dare il meglio di sé in ogni situazione. Per esempio, se in lui prevale l’acqua, si sentirà meglio indossando abiti dalle forme morbide e asimettriche. Il suo elemento predominante è il fuoco? Allora i colori ideali saranno le varie tonalità del viola e abiti dallo stile appariscente».

Home stager Nemmeno il mercato immobiliare si salva dall’arrivo dei nuovi mestieri “made in Usa”. Le ultime statistiche americane rivelano che nel 90% dei casi chi compra casa lo fa sull’onda di un colpo di fulmine e prende una decisione nei primi due minuti. E allora diamo il benvenuto all’home stager, che rende più appetibile una proprietà, con dei piccoli ma azzeccati ritocchi, per venderla o affittarla nel minor tempo possibile e al miglior prezzo. Un restyling che si tinge di rosa: «Le donne hanno la sensibilità giusta per rivoluzionare la disposizione dei mobili di un salotto dalla mattina alla sera, solo per farlo sembrare più spazioso» racconta Sergio Poma, responsabile dell’Associazione culturale Luoghi di Relazione che organizza corsi per home stager a Milano (www.home-stage.it ). «A volte, per portate une ventata di freschezza, può bastare riverniciare le pareti e sostituire le tende, altre volte invece bisogna proprio rivoluzionare la disposizione delle stanze. Ma in ogni caso è indispensabile una preparazione mirata nel settore di arredamento, decorazione d’interni e marketing immobiliare».

Spa consultant Tra i settori più prolifici, perché meno toccati dalla crisi di posti di lavoro, spicca anche il wellness. Che, secondo l’Ufficio studi di Confartigianato, muove 5,5 miliardi l’anno, tra fitness, massaggi ayurvedici e aromaterapia. Ovunque spuntano terme, idromassaggi e bagni turchi, e con loro una nuova figura: la Spa consultant. Cosa fa? Coordina tutte le fasi di realizzazione di un centro benessere, dal business plan alla scelta delle attrezzature fino alla selezione del personale e anche la gestione nei primi mesi di apertura. La base di partenza può essere una laurea in Marketing, ma il vasto mondo della bellezza non deve avere nessun segreto per la Spa consultant. «È un lavoro variegato e stimolante, perché ci si confronta ogni giorno con professionisti diversi: l’imprenditore, l’architetto, le estetiste, le massaggiatrici, che devono lavorare in team per soddisfare ogni richiesta dei clienti» spiega lo staff di Spa-Industry (www.spa-industry.it), specializzata in consulenza per l’apertura di beauty farm.

Voyage designer Come dietro un abito trendy c’è sempre uno stilista di successo, anche un viaggio speciale è il risultato dell’abile lavoro di una Voyage designer. Negli Stati Uniti si contano circa 50 mila professionisti del settore che confezionano itinerari su misura per i clienti più esigenti, che amano viaggiare all’insegna dell’alta qualità e vogliono tutto pianificato nei minimi dettagli. «Il voyage designer è l’evoluzione moderna del classico agente di viaggio» spiega Walter Starnone, direttore generale del network turistico Viaggia con noi, che sta cercando personale in tutta Italia. «La differenza sta nel fatto che “lo stilista dei viaggi” lavora da casa per un tour operator o un’agenzia di viaggio, e si reca lui stesso direttamente dai clienti per pianificare il pacchetto. Un lavoro perfetto quindi per chi cerca un impiego part time, con orari flessibili, e che permetta di continuare a seguire i bambini che vanno a scuola e tutti gli altri impegni famigliari».

di Annalisa Piersigilli

fonte : http://d.repubblica.it/argomenti/2011/04/11/news/le_nuove_professioni_che_arrivano_dagli_usa-270236/?ref=HRLV-10

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.