ANCORA MISTERO SUL PREZZO.

milano

Investindustrial ha raggiunto oggi l’accordo per la vendita di Ducati ad Audi. Lo si legge in una nota del fondo milanese.

Per Borgo Panigale la consociata Volkswagen, secondo la stampa tedesca, avrebbe sborsato 860 milioni di euro, debiti inclusi. Il Wall Street Journal, che cita fonti vicine al dossier, parla invece di 1,1 milioni di euro.

La rincorsa Volkswagen alla rivale Bmw, che sulle due ruote va già da anni e con un certo successo, sembra ardita. Soprattutto in un momento in cui il mercato motociclistico in Europa si è dimezzato e la crisi ha reso la moto un oggetto quasi di lusso.

Ducati, fondata nel 1926 con sede a Borgo Panigale (Bologna), è attiva nella progettazione e produzione di moto per uso stradale e vanta una ricca tradizione nel Campionato del Mondo MotoGp e Superbike (SBK). Nel 2011 Ducati ha venduto 42.200 moto, raggiungendo una quota di mercato globale dell’11% e ha registrato un fatturato pari a 480 milioni di euro realizzando la più alta profittabilità della sua storia. Dall’acquisizione da parte di Investindustrial, avvenuta nel 2006, Ducati «ha realizzato un turnaround di grande successo che ha permesso all’azienda di diventare uno dei migliori e più redditizi marchi motociclistici del mondo».

Negli ultimi anni Ducati ha avviato un percorso di globalizzazione che ha portato la società ad aprire, nel 2011 uno stabilimento in Thailandia e ad espandersi in nuovi mercati in rapida crescita, quali ad esempio il Brasile, la Cina e l’India. Oggi l’80% delle vendite di Ducati avviene fuori dall’Italia e alla fine del 2011 il Gruppo ha realizzato il più alto fatturato ed Ebitda della sua storia. Sotto la guida di Investindustrial i ricavi di Ducati sono cresciuti dai 305 milioni del 2006 ai 480 milioni del 2011, l’Ebitda è passato dai 27 milioni del 2006 ai 94 milioni del 2011 e l’Ebit si è portato a 51 milioni dai 5 dell’anno dell’acquisizione

Fonte : http://www3.lastampa.it/economia/sezioni/articolo/lstp/450726/

No Comments

© 2016 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.