foto palco 2Tributo in onore del Centenario della Grande Guerra 1914 > 2014

Ideazione di Antonio Falanga

Nell’ambito del calendario degli eventi di ALTAROMA ALTAMODA Luglio 2014, è andato in scena un esclusivo Tributo in onore del Centenario della Grande Guerra 1914 > 2014, ideato dal fashion producer Antonio Falanga, dal titolo: “100” Alta Moda al Museo Storico della Fanteria.

 

Un’idea-evento, realizzata in collaborazione con l’Esercito Italiano, nella quale si è voluto consacrare il valore dell’unità del nostro paese e promuovere un settore strategico del nostro sistema moda, quello del “fatto a mano”.

Leitmotiv del progetto creativo la presentazione di  outfits e accessori moda di colore verde, bianco e rosso, intenti a riprodurre ideali installazioni ispirate al nostro tricolore, ammirate fra i cimeli e le divise storiche della prima grande guerra del Museo Storico della Fanteria e in mostra nell’area archeologica adiacente, quella dell’aula basilicale del Tempio di Venere e Cupidine.

Partner ufficiale dell’evento: Accademia del Lusso, l’istituto italiano specializzato nella formazione di figure professionali per i principali settori della moda, che ha creduto fortemente nel progetto e coinvolto attivamente nelle varie fasi organizzative docenti e studenti delle sezioni management comunicazione e stile.

 

foto palco 1Protagonista assoluta quindi la bandiera italiana, reinterpretata da alcune Maison storiche fra cui: Egon von Furstenberg che ha rivisitato il più classico dei simboli dell’eleganza maschile, lo smoking, rigorosamente “bianco” simbolo di un messaggio di tregua e pace; Bertoletti 1882 Pelliccerie invece ha inteso interpretare in modo creativo lo spirito del progetto “100” esprimendolo sia attraverso il colore che inserendo nei suoi tre outfits immagini iconiche della propria storia.

Presenti all’evento, da varie regioni d’Italia, anche maison d’alta moda e brand di prêt-à-porter: la stilista Eleonora Giamberduca con la sua linea Elins Moda ha voluto comunicare nei colori intensi dei suoi abiti tricolore passione, stile ed eleganza; le tre creazioni delle Gemelle Donato si sono ispirate alle opere del grande maestro “Roberto Capucci”, vere e proprie sculture dove l’abito non si ferma al principio di vestibilità, ma intende proporsi come pura opera d’arte; la Maison La Via della Seta di Francesca Paternò ha ideato e realizzato i tre capi d’alta moda interamente a mano, in ossequio alla più illustre tradizione sartoriale italiana, realizzandoli con materiali di pregio e ricami artigianali; Il rinascimento della sartoria made in italy per Mariano La Barbera, nelle sue tre “Grazie” gli abiti si aggrappano al corpo per ottenere il concetto dinamico del torchon a rulè delle bandiere militari; gli outfits di Mauro Gala prendono spunto dalle donne d’inizio secolo, il senso del dettaglio estetico e il gusto del colore ne esaltano la resa dei materiali raffinati uniti da trame di jacquard, chiffon, organza e satin.

12.1join-lampDi vitale importanza per il Progetto “100” la presenza all’evento di una nuova generazione di fashion designers: per Elena Guerrieri il rigore, la sobrietà e l’eleganza sono simboli del suo stile, con le sue tre creazioni unite a trasparenze leggere che hanno riprodotto idealmente i movimenti di una bandiera al vento; Hilda Falati ha realizzato tre outfits  ispirandosi all’amore profondo per i colori e per i fiori, caratteristiche peculiari delle sue realizzazioni sartoriali; Sergio Tamburrino, talento di sicuro successo, riscontrato già al Premio Moda città dei Sassi di Matera, ha presentato a Roma tre creazioni simboli dell’espressione sartoriale italiana, realizzati in cadì ed organza, per una eleganza sobria e ricercata.

Uno sguardo rivolto sempre ai giovani con le creazioni delle future stiliste dell’Associazione Scuola di ricamo Alta moda, nata nel 2006 da un’idea di Katerina Kouzmina: Simona Berbece che ha realizzato l’outfit verde, Saara Elisabet Vainikka titolare del brand S.E.W. la creazione in bianco e Varuna Lorusso l’abito in rosso, a cui si aggiungono quelle dell’Accademia del Lusso ovvero Sara Fiordi, Isa Giovannozzi, Marika Mitolo e Daniela Pistoni (unite nel brand Le Chicche), Fabiola Quarmi e Gianni Recchia.

Di particolare rilievo la sezione dedicata ai “Preziosi” con la partecipazione di Patrizia Corvaglia Gioielli, affermata griffe capitolina già presente ad eventi in AltaRoma, che per il Progetto “100” si è ispirata alla poesia “I Soldati” di G. Ungaretti realizzando una vera scultura, un albero gioiello in bronzo con foglie cadenti; Caterina Bonelli con il suo brand KK gioielli pone l’attenzione della sua grande creatività e manualità al servizio della ricerca di materiali tra i più diversi: metalli, carta, materie plastiche e legno.

13 patrizia corvagliaVero Made in Italy nella sezione “Accessori Moda” con produzioni progettate e realizzate da mani esperte, nel rispetto della tradizione artigianale italiana. Due i brand del settore “calzatura” presenti: Graziano Maggio, Presidente e Direttore creativo del brand calzature uomo, ha presentato a Roma la sua nuova collezione di mocassini “Luxury Man”; ricercate ed eleganti le creazioni OroOro by Oronzo De Matteis, icone che accarezzano il sogno di tante donne che amano il lusso e che intendono regalarsi  un componente moda esclusivo.

Innovative, di gran successo e che hanno immediatamente spopolato nel web, due idee di borse: quelle nate dalla creatività della giovane designer siciliana Federica Vaccaro per il brand BIBI BAG, che ha prodotto una collezione di borse in PVC dal forte impatto estetico, intenta a reinterpretare la borsa icona “Kelly” di Hermès; mentre il brand NERONEVE ha presentato un nuovo concetto di borsa con spazi dedicati all’I-PAD e al Tablet, creazioni nate dalla  passione per la moda e dall’attrazione per la tecnologia, una sintesi perfetta tra l’eccellenza artigianale, la cura dei dettagli e la creatività italiana.

5 francesca paternoAnche varie performace dal vivo al Progetto “100”: la prima con lo stilista Danilo Attardi, nella quale si è potuto scoprire come viene creato un abito nella couture direttamente sul manichino mediante l’arte del “Moulage”; nella seconda performance la Scuola di Ricamo Alta Moda ha dato un saggio di tecnica al quale hanno partecipato le allieve del corso di tessitura e ricamo; infine l’artista illustratore Roberto Di Costanzo nel suo “Art Live Show” ha disegnato ad inchiostro di china lo splendido scenario del Tempio di Venere e Cupidine, situato all’interno dell’area del Museo Storico della Fanteria di Roma

 

Al Progetto “100” non solo creatività e tendenze ma anche realtà associative proiettate alla solidarietà: sinergia assoluta fra l’Associazione Gruppo Idee, la sartoria Nero Luce della Casa Circondariale Femminile di Rebibbia e i laboratori artigianali della Casa di Reclusione di Sulmona nei quali sono stati prodotti abiti, borse, cinte e oggettistica dipinta a mano rievocativa della Prima Guerra Mondiale e dell’Italianità.

Madrina della serata Elena Ossola, attrice e volto noto di molti programmi di successo di Rai Uno.

4 mauro galaIl Progetto “100” è stato patrocinato da Roma Capitale e dalla Regione Lazio e si avvalso del Logo Ufficiale della Struttura di Missione per gli anniversari di interesse nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Partner ufficiale dell’evento il Consorzio “Orgoglio Aquilano” importante realtà nell’attività di catering a servizio di Istituzioni nazionali e internazionali, con sbocchi commerciali in Kuwait, Cina, Stati Uniti.

 

Partner Tecnici: la P&G Events di Grazia Marino e Paolo Zaccagnino, la Società CRTS Cartotecnica, lo Studio d’Architettura e Design dell’Arch. Sergio Catalano, presente all’evento con le sue lampade tricolore della collezione join-lamp. Media Partner: il free press Metro; Radio Italia Anni 60 e, per le riprese video, HTO.tv, web tv in HD –  interviste a cura della giornalista Michela Cossidente.

14 caterina bonelli kreare ideeImmagini e shooting dell’evento Marcella Savino Photographer/Milano; Fashion blogger ufficiale dell’evento Claudia Giordano, Designer, Web Editor & Stylist.

Organizzazione TOGETHER Eventi Comunicazione

Ideazione Antonio Falanga

Mail: 100progettofalanga@gmail.com

Sito: www.romafashion.it

FB: romafashion white falanga

No Comments

© 2018 A Noi La Parola. All rights reserved.
We are still developing the site. Thank you for your patience.